(Febbraio 2018)

A1 Comunicato Ufficiale: operata al braccio destro Julie Wojta

La giocatrice Julie Wojta è stata operata oggi dai dottori Zanon e Costa dell'equipe del Prof. Benazzo presso l'Ortopedia del Policlinico San Matteo di Pavia. L'intervento ha comportato la ricostruzione della capsula legamentosa del gomito destro e la riduzione tramite fili della frattura al polso destro. Si prevedono circa 60 giorni lontana dal campo di gioco.

A Julie vanno gli auguri di pronto ritorno in campo da tutto il Popolo Biancoverde. (Venerdì 23 Febbraio 2018)

A1: Schio devastante contro Broni

SCHIO-BRONI 88-43 (26-11 ; 17-6 ; 26-14 ; 19-12)

Famila: Yacoubou 17, G. Gatti 6, Anderson 3, Dotto 4, Masciadri, Miyem 15, Tagliamento 12, Zandalasini 11, Ngo Ndjock 9, Macchi 11. All. Vincent
PFBroni93: Moroni 4, Pavia 4, Ravelli 5, V. Gatti 6, Van Grinsven 12, Bonasia 10, Castello, Fusari 2, Strozzi ne, Corbellini ne. All. Sacchi
Note: tiri liberi Schio 16/22 ; Broni 6/6
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Con Schio è terminata la regular season e le biancoverdi si fissano al settimo posto in attesa della nuova fase 'Round of Challenges' che partirà il 4 marzo. Che la trasferta in terra scledense fosse difficilissima alla vigilia nessuno l'aveva messo in dubbio, ma con le defezioni di Wojta e Premasunac è diventata molto più che proibitiva. La partita al PalaRomare si risolve già nel primo quarto. Lo strapotere fisico sottocanestro del duo Yacoubou/Miyem  è impressionante e le biancoverdi fanno una gran fatica ad arginare le francesi, troppa Schio nei primi dieci minuti che fin dalla palla a due volano via sul 26-11. Il resto della partita non ha storia e il vantaggio orange si dilata sempre di più fino alla sirena finale. Le uniche note positive arrivano dagli altri campi, perché se da un lato Broni vede allontanarsi la sesta posizione, riesce tuttavia a mantenere due punti di vantaggio su Torino e quattro su Vigarano, sconfitte rispettivamente da Napoli e San Martino. "Chiaramente nella situazione in cui eravamo – spiega il DG Gianluca Caraffini –, non potevamo pretendere di fare qualcosa di più. Loro sono già di per se una squadra dell’altro mondo. E ovviamente nelle nostre condizioni, non si poteva pretendere granché, forse perdere qualcosa meno. Alla fine il punteggio conta molto poco. Noi dobbiamo pensare alle partite della fase ad orologio e soprattutto alla prima in casa nostra con Vigarano che sarà fondamentale". Ora pausa per la final four di Coppa Italia che servirà per recuperare i vari acciacchi e preparare al meglio le quattro partite della fase ad orologio. (Lunedì 19 Febbraio 2018)

A1 Gu2to Cup: Broni, domenica trasferta a Schio senza Julie Wojta

Dopo la pausa della Nazionale riparte il campionato con l'ultima giornata di regular season dell'A1 Gu2to Cup. Pausa che ha presentato un conto salatissimo con il serio infortunio a Julie Wojta al polso e gomito destro, tutt'ora ancora da verificare da parte dello staff medico le tempistiche di recupero dopo gli esami effettuati. Blindato il settimo posto prima della fase orologio, le biancoverdi saranno impegnate nella difficile trasferta contro la capolista Famila Wuber Schio. Le orange, guidate da coach Pierre Vincent, sono una squadra profondissima e di altissimo livello che non servono presentazioni, in questo momento sono in corsa su tutti i fronti: scudetto da prima della classe, favorita alle final four di Coppa Italia di Alessandria settimana prossima e play off di Eurolega a fine mese contro le campionesse in carica della Dinamo Kurks. "È una grossa tegola l'infortunio di Wojta su questo finale di stagione - commenta il DS Marco Mezzadra -, perchè avevamo cominciato a trarre i benifici dall'inserimento di Van Grinsven e soprattutto la squadra aveva iniziato a funzionare veramente bene. Mancando Juile ci viene a mancare il nostro faro, quella che nel momento di diffiicoltà tutte quante guardano, però non per questo non voglio che sia un motivo per abbattersi e demolarizzarsi, l'ho detto anche alla squadra... dobbiamo cercare anche senza di lei di dare tutti il 110%. Andiamo a Schio sereni e tranquilli per provare le nostre cose sapendo che sarà una partita difficilissima, ma non per questo partiremo battutti. Infine posso dire che le Nazionali, alle quali abbiamo dato con orgoglio le nostre giocatrici, ce le hanno fatte rientrare con qualche piccolo medio acciacco e speriamo di riuscire a recuperarle bene per domenica". Palla a due ore 18.00 al PalaRomare per il Popolo Biancoverde al seguito, arbitreranno Daniele Yang Yao di Vigasio (VR), Alessio Dionisi di Fabriano (AN) e Salvatore Nuara di Selvazzano Dentro (PD). (Venerdì 16 Febbraio 2018)

Nazionale: Raduno al PalaBrera di Broni

#AZZURREDALREDIPAIS

A1 Gu2to Cup: Al PalaBrera Broni piega Torino e blinda il settimo posto

BRONI-TORINO 56-51 (18-19 ; 13-8 ; 12-14 ; 13-10)
PFBroni93: Moroni 6, Wojta 16, Ravelli 9, Premasunac, Gatti 3, Pavia, Bonasia, Castello 3, Van Grinsven 19, Corbellini ne, Fusari ne. All. Sacchi
Fixi Piramis: Tikvic 11, Milazzo 4, Bocchetti 2, Brunner 15, Gill 8, Pertile, Verona 6, Quarta 5, Trucco, Salvini, Marangoni ne. All. Riga
Note: tiri liberi Broni 8/15 ; Torino 9/14
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Vittoria di cuore, vittoria sofferta, vittoria voluta! Finalmente le biancoverdi si prendono meritatamente i due punti al Brera e lo fanno contro un'avversario diretto dopo quaranti minuti tiratissimi. Ora la classifica colloca Broni al settimo posto e per la prossima fase ad orologio di marzo incontrerà Torino e Vigarano tra le mura amiche. La partita di sabato sera si sapeva che sarebbe stata difficile, le piemontesi arrivavano in Oltrepo per allungare la loro striscia positiva: primo quarto in costante equilibrio con la croata Tikvic a fare la differenza segnando 8 punti su 19 della propria squadra. Coach Sacchi sfrutta le lunghe alternando Gatti e Van Grinsven e Broni rimane incollata a Torino (al 10' 18-19). Il tira e molla continua anche nel secondo quarto dove Wojta sforna la sua solita prestazione di qualità e quantita, le biancoverdi allungano con Castello e Van Grinsven e si va all'intervallo lungo sul 31-27. Stesso copione dopo la pausa, decisivi i minuti finali quando ancora Wojta e Ravelli mettono a segno punti dalla media che danno il break della vittoria (al 39' 55-46). Alla fine tutto il Popolo Biancoverde è in piedi ad applaudire le ragazze che sotto al settore Vikingo festeggiano questa importante vittoria. Ora in attesa del'ultima giornata a Schio e della fase orologio godiamoci la Nazionale in casa nostra. "Siamo settimi e abbiamo vinto una partita in più rispetto alla passata stagione regolare - dice il DG Gianluca Caraffini -. Quindi c'è stata una crescita, oltretutto il livello del campionato si è alzato notevolmente, quindi arrivare al nostro traguardo è stato ancora più importante. Con Torino è stata una partita tesissima, i due punti erano pesanti per entrambi e con carattere li abbiamo conquistati". (Domenica 4 Febbraio 2018)

A1 Gu2to Cup: Sabato Broni-Torino al Brera per il settimo posto!

Per la penultima giornata della regular season di A1 Gu2to Cup, al Brera arriva la Fixi Piramis Torino in una sfida che metterà in palio due punti importanti per la classifica e il settimo posto in solitaria. La formazione piemontese, ottava per differenza canestri, ha 12 punti come Broni e in questo girone di ritorno ha ottenuto vittorie pesanti contro Ragusa e Lucca. Coach Riga può disporre di tre straniere di gran qualità come la pivot croata Tikvic (12.4 punti di media) e le americane Gill (12.7) e Brunner (11.9). Attorno a loro ruotano un bel pacchetto di italiane tra cui spiccano la play Milazzo (9.1) e le guardie Bocchetti (4.2) e Quarta (5.2), dalla panchina troviamo giocatrici di talento nate tutte dopo il 1990: Pertile, Trucco, Costanza, Verona e Salvini. In casa Broni c'è tanta voglia di tornare alla vittoria soprattutto al Brera, oramai datata fine ottobre 2017, e dopo la convincente prestazione di settimana scorsa contro Napoli ci sarà la concreta possibilità di conquistarla in una sfida decisiva per la classifica. "Torino sta attraversando un buon momento - dice il DS Marco Mezzadra -, è una squadra che sta facendo come noi l'anno scorso... vittorie importanti contro squadre di alta classifica e prestazioni non eccellenti contro quelle di pari livello. Sono convinto che rispetto a Torino, noi, e l'abbiamo dimostrato nei due incontri precedenti contro di loro (amichevole e sfida di andata), abbiamo una supremazia sotto canestro e se riusciamo a giocare di squadra limitando Tikvic, che sicuramente è molto brava, una gran fetta del lavoro è fatta. È difficile dire come potrà andare... perchè Torino è una squadra pericolosa - continua Mezzadra -, ha degli elementi che se innescati come si deve sono difficili da marcare. Tutte le partite sono decisive, il discutere se è meglio arrivare settimi o ottavi è una discussione più che altro filosofica, la cosa importante è vincere delle partite e muovere la classifica e questa è una di quelle che possiamo e dobbiamo vincere". Le coordinate per il Popolo Biancoverde sono sabato 3 febbraio - PalaBrera - ore 20.30, arbitreranno Mattia Eugenio di Buccinasco (MI), Alberto Perocco di Ponzano Veneto (TV) e Diletta Bandinelli di Murlo (SI).

(Giovedì 1 Febbraio 2018)

#AZZURREDALREDIPAIS

Sarà il PalaBrera di Broni dall'4 al 9 febbraio ad ospitare il raduno della Nazionale Femminile del CT Marco Crespi. Le azzurre, in corsa per le qualificazioni ad Euro 2019, prepareranno nell'impianto di via Galileo Galilei le due importanti sfide di sabato 10 in Svezia e di mercoledì 14 a Pavia contro la Macedonia.

La Nazionale si allenerà dal 5 all’8 febbraio in doppia seduta dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 20.30, il PalaBrera sarà aperto al pubblico con ingresso libero. Mercoledì 7 febbraio conferenza stampa alle 12.30 presso la sala consiliare del Comune di Broni, cui dovrebbe presenziare anche il presidente federale Giovanni Petrucci.

"Siamo estremamente contenti che la Nazionale abbia scelto Broni come sede di un raduno importantissimo - spiega il DG della PFBroni93 Gianluca Caraffini -, perchè le partite contro Svezia e Macedonia saranno decisive per la qualificazione. Normalmente le azzurre si radunano al Centro di preparazione Olimpica dell'Acqua Acetosa a Roma e quindi ci rende ulteriormente orgogliosi della scelta federale. Gli allenamenti saranno a porte aperte, un'occasione per tutti gli appassionati e agli addetti ai lavori di vedere all'opera il CT Crespi e il suo staff nel contesto di un allenamento a questi livelli".