(Dicembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Sotto l'albero arrivano 2 punti importanti, Broni vince a Vigarano

VIGARANO-BRONI 71-81 (23-22 ; 11-18 ; 14-22 ; 23-19)

Meccanica Nova: Reggiani 6, Bove 1, Zempare 19, Samuleson 23, Bagnara 13, Gilli 3, Cupido, Cigliani 6, Natali, Ferrarro ne, Nativi ne, Vanin ne. All. Andreoli
Broni: Moroni 7, Wojta 14, Ravelli 8, Premasunac 14, Gatti 12, Bonasia 10, Van Grinsven 9, Pavia 7, Castello ne, Fusari ne. All. Sacchi
Note: tiri liberi Vigarano 20/22 ; Broni 10/16
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Broni vince in trasferta a Vigarano e sale a otto punti in classifica. Vittoria importante, vittoria che da morale a tutto l'ambiente biancoverde e fa passare un buon Natale. La squadra di coach Sacchi vendica la partita dell'andata dove le ferraresi avevano trovato una serata perfetta sotto tutti i punti di vista, Broni al PalaVigarano scende in campo con la giusta determinazione e fin dalle prime battute mette in mostra intensità e qualità su ogni pallone. I primi due quarti sono equilibrati, le padrone di casa segnano con le solite Samuelson e Zempare, mentre le biancoverdi trovano una buona distribuzioni di punti con tutte le giocatrici scese sul parquet (al 20' 34-40). Il terzo quarto è quello decisivo, le biancoverdi trovano un break con Wojta, Premasunac, Gatti e Pavia che le fa allungare di una decina di punti (al 26' 44-54) che poi sarà gestito fino alla sirena finale. Un'altra chiave della sfida sono stati i rimbalzi, 45 a 28 per le biancoverdi con Premasunac su tutte (11). Alla fine tutti a festeggiare sotto il settore occupato dai Viking giunti al PalaVigarano per quest'ultima del 2017, ora qualche giorno di riposo per le festività Natalizie poi Broni tornerà in palestra per preparare il prossimo impegno del 7 gennaio al PalaBrera contro la Reyer Venezia. "Vittoria molto importante - dice il ds Marco Mezzadra -, soprattutto per i due punti ottenuti contro una diretta concorrente e una cosa da notare è quella che è la seconda partita in una stagione e mezza che siamo al completo. Questa di Vigarano direi che è la prima che riusciamo a sfruttare al meglio tutte le ragazze... buona prova corale, in otto abbiamo giocato e in otto siamo andati a referto. Chatilla, che è con noi da una settimana, devo dire che ha fatto vedere quello che vale, dinamica e molto forte a rimbalzo. Chiudiamo bene il 2017 e speriamo di iniziare alla grande come l'anno scorso..." (Domenica 24/12/2017)

A1 Gu2to Cup: Broni, le biancoverdi in trasferta a Vigarano

Ultima trasferta del 2017 per la truppa di coach Cico Sacchi impegnata sabato in serata sul parquet del PalaVigarano contro la Meccanica Nova. Una sfida importante e delicata, in palio due punti fondamentali per mantenere l'ottavo posto in classifica, ultimo disponbile per evitare i play out. Coach Andreoli può contare su un roster di qualità e di esperienza: dalla passata stagione sono rimaste Reggiani, Cigliani e la giovane Ferraro, sono arrivate giocatrici come Bagnara (24 punti nella vittoria di Torino di settimana scorsa), Bove e la ex Broni Vanin. Attenzione al reparto straniere che comprende la guardia inglese Samuelson (14,8 punti di media), la pivot ghanese Zempare (14.0) e l'ala americana Armastrong che però è fuori per tutta la stagione per un brutto infortunio al ginocchio. In casa Broni le biancoverdi hanno lavorato tantissimo in palestra per preparare al meglio la sfida, soprattutto per far integrare al meglio la nuova arrivata Van Grinsven: "Sono state tre sconfitte pesanti - spiega la play Giulia Moroni -, ma ci devono dare forza per reagire! Contro Ragusa, a differenza che con Lucca, siamo riuscite a non mollare fino alla fine e questo ci deve aiutare in vista della partita con Vigarano che dobbiamo assolutamente fare nostra. Dobbiamo dimenticare non solo il primo quarto dell'andata, ma proprio la partita in generale, dobbiamo imparare dagli errori commessi in quella circostanza. L'abbiamo fatto nei minimi dettagli in questa settimana, la chiave è ripartire dagli errori e mettercela tutta per quaranta minuti. Avevamo bisogno di una giocatrice nuova - continua Giulia -, Lee era in condizioni precarie e il suo ruolo è stato scoperto per quasi tutto il girone di andata. Van Grinsven bisogna integrarla nel nostro sistema di gioco al più presto, ci stiamo lavorando ma devo dire che si è già inserita alla grande nel gruppo, ora bisogna conoscerla e metterla nelle condizioni di fare bene perchè ne abbiamo veramente bisogno". Appuntamento ore 18.00 al PalaVigarano, arbitreranno Duccio Maschio di Firenze, Francesco Meneghini di Verona e Lucia Bernardo di San Nicola La Strada (CE).

(Venerdì 22 Dicembre 2017)

A1: Broni chiude il 2017 al Brera con una sconfitta, Ragusa passa con merito

BRONI-RAGUSA 53-68 (11-15 ; 11-23 ; 19-17 ; 12-13)
PFBroni93: Moroni 3, Pavia, Bonasia 6, Wojta 14, Ravelli 9, Castello, Premasunac 12, Gatti 9, Van Grinsven, Costa ne, Corbellini ne, Fusari ne. All. Sacchi
Ragusa: Consolini 16, Gorini 3, Spreafico 6, Formica 6, Miccoli 2, Soli 2, Kuster 17, Ndour 16, Stroscio ne, Bongiorno ne. All. Recupido
Note: tiri liberi Broni 7/16 ; Ragusa 14/19
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

La Passalacqua Ragusa vince al PalaBrera e per Broni arriva la terza sconfitta consecutiva, l'unica nota positiva sono i risultati dagli altri campi che fanno mantere alle biancoverdi l'ottavo posto. Coach Sacchi schiera finalmente l'intero roster, compresa la nuova arrivata in settimana l'olandese Van Grinsven. Broni parte bene con un 5-0, la pivot Gatti realizza due bei canestri ma Ragusa torna subito sotto (al 5' 7-7). Il primo quarto è equilibrato con le squadre che ribattono colpo su colpo, poi iniziano gli errori delle biancoverdi con tanti liberi sbagliati e canestri da sotto. Ragusa allunga, il secondo periodo è quello decisivo con le straniere Kuster e Ndour che salgono in cattedra, all'intervallo lungo si va sul meno 16 (22-38). Nella ripresa, dopo il massimo svantaggio 30-50, Broni reagisce e tenta di rientrare, si arriva anche al meno 10 ma le ospiti controllano fino alla sirena finale vincendo con merito. In casa Broni è un altra sconfitta da dimenticare rapidamente, anche perchè sabato c'è uno scontro diretto molto importante in trasferta a Vigarano, partita da preparare nei minimi dettagli. "All'inizio abbiamo gocato bene - spiega coach Sacchi -, poi di fronte alle prime difficoltà ci perdiamo. Loro hanno punito ogni nostro minimo errore e noi abbiamo sbagliato veramente tanto, anche le cose più semplici le abbiamo complicate non poco. Onestamente il motivo di tutto questo non saprei, dobbiamo pensarci e ragionare. Sabato prossimo a Vigarano sarà una partita ancora più importante, tuttavia se andiamo in campo con questo approccio diventa tutto più difficile". (Domenica 17 Dicembre 2017)

Comunicato Ufficiale PFBroni 93

BRUNO COMASCHI

Con il presente Comunicato Ufficiale, al fine di interrompere sul nascere antipatiche e stucchevoli strumentalizzazioni nonché di soddisfare la morbosa curiosità di molti, la Pallacanestro Femminile Broni 93 intende chiarire la posizione del Sig. Bruno Comaschi, assessore allo sport del Comune di Broni.

Il Sig. Bruno Comaschi NON E' PIU' un consigliere né un socio della Pallacanestro Femminile Broni 93.

Infatti, al momento della sua nomina ad assessore allo sport del Comune di Broni il Sig. Bruno Comaschi si è immediatamente dimesso da ogni carica societaria.

Ha mantenuto, in qualità di volontario, il ruolo di Dirigente Addetto Arbitri, ruolo che svolgeva da almeno un decennio e che, vogliamo ricordare a tutti, è un ruolo solo ed esclusivamente di natura tecnica così come quello di Dirigente Accompagnatore, di allenatore, di giocatrice e di componente dello staff medico.

Buon Natale a tutti

A1 Gu2to Cup: Broni, domenica al Brera arriva la Passalacqua Ragusa

Nuova sfida in arrivo per le biancoverdi di coach Cico Sacchi, che domenica per la 2' giornata di ritorno dell'A1 Gu2to Cup dovranno mettercela tutta, ma proprio tutta, per chiudere la stagione 2017 casalinga con una bella vittoria. Sulla panchina 'nemica' una squadra che, esattamente come Broni, cerca punti ed una successo soddisfacente: la Passalacqua Ragusa. Le siciliane non arrivano certo da una settimana facile, ma che anzi le ha rese oggetto di 'critiche' e 'chiacchiere' esagerate sull’episodio accaduto tra la stessa biancoverde Dearica Hamby e la croata Tikvic, giocatrice di Torino, nella scorsa giornata di campionato. Presi provvedimenti più o meno corretti nei riguardi della propria giocatrice, la società siciliana ha ora come unico obiettivo la vittoria a Broni, che alzerebbe notevolmente il morale della squadra e spegnerebbe pregiudizi indesiderati. La rabbia di Ragusa è tanta e potrebbe essere una pericolosa chiave per dominare le nostre ragazze al PalaBrera. Il talento a disposizione di coach Recupido è sicuramente tanto, con giocatrici come Gorini, Consolini, Formica, Ndour e l’americana Kuster, ma fare a meno non solo della capitana Lia Valerio infortunata, ma anche della stessa Hamby squalificata. A tornare sul parquet di via Galileo Galilei insieme alla sua nuova squadra è poi l’ex Broni Agnese Soli, fondamentale nei successi delle passate stagioni all’interno proprio del roster di coach Sacchi. Pavia e compagne dovranno stringere i denti e prepararsi ad un difficile scontro fisico, cercando di limitare al massimo i danni apportati nel pitturato dalla mancanza di Chelsey Lee, il cui contratto è stato questa settimana ufficialmente risolto, fino ad ora importante per la squadra soprattutto in chiave rimbalzi. Novità assoluta, l’arrivo giovedì dell'ala/pivot olandese Chatilla Van Grinsven, direttamente dal Galatasaray a sostituzione proprio di Lee. L'appuntamento del Popolo Biancoverde per quest'ultima del 2017 al Brera è alle ore 18.00, arbitreranno Luca Maffei di Preganziol (TV), Stefano Del Greco di Verona e Marco Barbiero di Milano. (Venerdì 15 Dicembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni, arriva l’ala/pivot olandese Chatilla Van Grinsven

Nuovo ingaggio per la Pallacanestro Femminile Broni 93, la società biancoverde ha trovato l’accordo fino a fine stagione con l’ala/pivot olandese, classe 1991 – 190 cm, Chatilla Van Grinsven proveniente dal Galatasaray. Nata a Helmond nei Paesi Bassi, Chatilla studia negli Stati Uniti dove gioca presso i collage di Colorado State (10.6 punti, 6.4 rimbalzi e 1.3 assist di media a partita) e Saint Joseph di Philadelphia (14.9 punti e 10.4 rimbalzi). Firma il suo primo contratto in Europa nel 2013 con le francesi del Bourges dove tra campionato ed Eurolega ha una media 1.9 punti, 1.5 rimbalzi e 0.3 assist. Conquista anche la coppa di Francia. Nel giugno 2014 si trasferisce a Ormanspor, formazione promossa nella massima lega turca: 10.1 punti e 5.6 rimbalzi di media a partita. L’anno seguente torna in Francia con l’Arras Pays d’Artois nella LFB, dove in 24 partite ha segna 12.3 punti e preso 8.7 rimbalzi di media (terza migliore del campionato). Nel 2016 passa all’Osmaniye in Turchia: in 18 partite totalizza una media di 9.7 punti, 6.9 rimbalzi e 1.5 assist. Nella stagione in corso 2017/2018 viene ingaggiata dal Galatasaray Sk. “Abbiamo scelto Chatilla perché ha le caratteristiche ideali per la nostra squadra – spiega il ds Marco Mezzadra -. È una lunga alta, veloce, con una buona mano da fuori che ci permetterà anche di avere un sistema di gioco più perimetrale e più dinamico rispetto a quello che avevamo prima. Sicuramente ha una esperienza di coppe europee e di campionati ad un livello più alto di quello italiano”. (Giovedì 14 Dicembre 2017)

A1: Broni, termina l'esperienza in biancoverde di Chelsey Lee

La Pallacanestro Femminile Broni 93 comunica che in data odierna ha risolto consensualmente il contratto con la pivot americana Chelsey Lee. La società, nel ringraziare Chelsey per l’impegno profuso durante il periodo di permanenza a Broni, porge alla giocatrice di Miami il più sincero in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera. (Giovedì 14 Dicembre 2017)

#CONTAGIOAZZURRO sbarca a Broni

Il nuovo progetto di allenamenti itineranti dell'Italbasket fa tappa mercoledì 13 dicembre al PalaBrera di Broni dalle ore 9.30 alle ore 11.30 con una seduta speciale insieme al CT della Nazionale femminile Marco Crespi e al suo vice Giovanni Lucchesi. L'allenamento, aperto al pubblico, coinvolgerà le giocatrici italiane della PFBroni 93 di serie A1 e quelle di squadre del Nord/Ovest che riceveranno una convocazione ufficiale da parte della FIP. Nel pomeriggio alle ore 17.00 il CT Crespi seguirà l'allenamento completo della prima squadra che in quell'occasione starà preparando la partita contro Ragusa di domenica 17 dicembre. Si tratta di un occasione di confronto importante in vista dei prossimi impegni della Nazionale nelle qualificazioni ad Euro 2019. (Mar. 5 Dicembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni, a Lucca arriva un'altra pesante sconfitta

LUCCA-BRONI 84-46 (23-7; 20-15; 19-12; 22-12)
Gesam Gas & Luce: Melchiori 5, Battisodo 6, Striulli 7, Tognalini 4, Drammeh 13, Roberts 16, Crippa 11, Brunetti, Nicolodi 4, Udodenko 18. All. Barbiero
PFBroni 93: Moroni, Pavia ne, Bonasia 6, Wojta 12, Ravelli 10, Castello 8, Baldan ne, Premasunac, Fusari 1, Gatti 9. All. Sacchi
Note: tiri liberi Lucca 11/14 ; Broni 6/9
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Inizia con una pesante sconfitta il girone di ritorno dell'A1 Gu2to Cup. Come contro Napoli e Schio le biancoverdi reggono per meno di un quarto, poi calano sotto i colpi delle campionesse d'Italia. Lucca si conferma con merito seconda in classifica. Broni scende in campo ancora senza la pivot Lee che si accomoda in tribuna e le padrone di casa ne approfittano a rimbalzo fin dai primi minuti dove le biancoverdi concedono secondi e terzi tiri, Crippa e Drammeh guidano l'allungo che risulterà già decisivo al 10' (23-7). Qualche timida reazione delle biancoverdi nel secondo periodo in cui cercano di limitare i danni, all'intervallo lungo si va sul 43-22. Alla ripresa stessa fotocopia, Lucca gioca bene e mette in campo la solita intensità, il divario aumenta progressivamente fino alla sirena finale. Al PalaTagliate si è vista una brutta Broni, poco concentrata e arrendevole alla prima difficoltà. Per coach Sacchi c'è tanto da lavorare in settimana, soprattutto mentalmente, domenica al PalaBrera arriva Ragusa per una sfida che si annuncia fondamentale per cambiare rotta sotta tutti gli aspetti.

(Domenica 10 Dicembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni a Lucca contro le campionesse d'Italia

Un sabato per niente tranquillo quello che si appresta a vivere la squadra di coach Cico Sacchi nella prima giornata di ritorno della Gu2to Cup di Serie A1. Con il girone di andata già alle spalle, le biancoverdi, da settimana scorsa al completo grazie al rientro della capitana Enrica Pavia, dovranno scendere tra le mura di Lucca con la grinta giusta per portare in terra oltrepadana due punti fondamentali per allungare le distanze dal fondo classifica. Affrontare una squadra come Lucca non sarà per nulla facile. La formazione guidata da coach Loris Barbiero infatti, superato un inizio di stagione critico e negativo, che sicuramente non la vedeva tra le favorite per lo scudetto, è velocemente riuscita a trovare la propria chiave di gioco raggiungendo la vetta della classifica, che la vede ormai protagonista da qualche anno a questa parte. Le campionesse d’Italia in carica Crippa (9.0 punti di media), Battisodo (10.4), Tognalini (3.6) e Salvestrini (2.0) sono state, in queste prime giornate di campionato, abilmente affiancate dalle nuove arrivate Melchiori (3.6), Brunetti (2.5), Nicolodi (5.9) e Striulli (5.5). Colonna portante del successo di Lucca è, ovviamente, il terzetto di straniere giunte in sostituzione di Pedersen, Harmon e Wojta, che nella nostra Broni sta facendo “fuoco e faville”: la svedese Drammeh (14.9 top scorer della squadra), l’americana Roberts (12.3) e l’ucraina Udodenko (7.0) hanno sempre avuto nelle proprie mani punti ed assist fondamentali a determinare, partita dopo partita, una vera e propria crescita personale e di squadra. "Onestamente sono stupita dai risultati di Lucca - dice la capitana Enrica Pavia -, non immaginavo potesse andare così bene. Ha fatto delle partite importanti, dunque bravissime loro e a tutto lo staff. Stanno giocando bene, noi dobbiamo andare a fare la nostra partita consapevoli dei nostri punti di forza. Dopo le sfide in pre-campionato e i due punti presi all'Opening Day le conosciamo bene, dunque ci riproveremo anche in casa loro. Sono convinta che ora che siamo tutte a disposizione possiamo fare bene nel girone di ritorno". Sabato palla a due ore 20.30 al PalaTagliate di Lucca, arbitreranno Alessandro Saraceni di Zola Predosa (BO), Elena Colazzo di Milano e Veronica Restuccia di Bologna. (Ven. 8 Dicembre 2017)

A1: Broni, al PalaBrera passa Schio

BRONI-SCHIO 48-82 (10-21 ; 10-22 ; 14-27 ; 14-12)

PFBroni: Moroni 13, Pavia 3, Bonasia 6, Wojta 14, Ravelli 6, Castello 2, Baldan, Premasunac 4, Fusari, Gatti, Lee ne Strozzi ne. All. Sacchi
Famila: Yacoubou 21, Gatti, Miyem 16, Tagliamento 3, Anderson 13, Masciadri 8, Zandalasini 6, Ngo Ndjock 2, Dotto 5, Macchi 8. All. Vincent
Note: tiri liberi Broni 3/4 ; Schio 9/11
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Troppo forte il Famila Wuber Schio che si conferma capolista solitaria dell'A1 Gu2to Cup. In un PalaBrera sold out Broni non può nulla, oltretutto deve scendere in campo senza la pivot Lee che da forfait a pochi minuti dalla palla a due per un malore. Coach Sacchi è costretto a rivedere subito i piani, buttando nella mischia Valentina Micia Gatti sin dal primo minuto. La bella notizia della serata arriva dal rientro della capitana Enrica Pavia, che mette piede in campo al 28’, ricevendo una vera ovazione da tutto il Popolo Biancoverde. Il Famila prende subito il comando delle operazioni e il match fila via senza particolari sussulti. Coach Sacchi utilizza anche Valentina Bonasia, spostando nel ruolo di guardia Giulia Moroni che come sempre non disdegna il tiro, chiudendo in doppia cifra. Lo spessore tecnico delle orange è notevole, solo la solita Julie Wojta non si tira mai indietro, trova delle conclusioni di ottima fattura e non esita a fare a sportellate con Yacobou.  I primi tre quarti sembrano una fotocopia uno con l'altro con le orange che aumentano il vantaggio in progressione, mentre l'ultimo periodo è di controllo fino alla sirena. Grande festa per il ritorno di Cecilia Zandalasini, premiata dall'amministrazione Comunale di Broni e splendida la coreografia Vikinga dopo la presentazione delle squadre con frasi in dialetto e l'esposizione dello sky line del monte San Contardo, simbolo della città.

"La bella notizia è il rientro di Pavia - spiega coach Cico Sacchi -, sono contento anzitutto per lei, per tutti i sacrifici che ha fatto e per quello che ha passato in questi mesi. Dall’altra parte avevamo di fronte una Schio che nell’ultimo mese sta asfaltando tutte, poi all’ultimo momento la defezione di Chelsey Lee ha complicato ulteriormente la nostra situazione. Diciamo che alla fine doveva essere una festa del basket femminile e così è stato. Il palazzetto era stracolmo, è quasi sempre pieno, ieri sera lo era ancora di più contro Schio. A parte il risultato, sono molto orgoglioso della prestazione delle nostre ragazze e di avere portato questo spettacolo a Broni. Vedere qui questo squadrone, questo staff è per noi motivo di orgoglio perché vuole dire essere nell’Olimpo del basket rosa. Poi è chiaro che ognuno ha le sue possibilità".

Il campionato con la nona giornata è al giro di boa, sabato prossimo le biancoverdi saranno in trasferta a Lucca contro la Gesam Gas campione d'Italia.

(Lunedì 4 Dicembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni, domenica al Brera arriva il Famila Wuber Schio

Archiviata la fondamentale vittoria di settimana scorsa scorso contro Torino, le biancoverdi di coach Cico Sacchi devono, questa domenica, far fronte alle ‘giganti’ del Famila Wuber Schio, prime in classifica e avversarie temute da qualsiasi altra formazione italiana. La sconfitta finale della passata stagione, che non ha permesso alle ‘orange’ di conquistare l’ennesimo scudetto nazionale, non ha di certo fermato la società veneta che, con un nuovo coach in panchina, punta quest’anno a prendersi una pesante rivincita. Coach Sacchi non si troverà certo ad affrontare giocatrici sconosciute: il ‘nucleo forte’ del roster scledense è infatti da alcuni anni sempre lo stesso, con volti italiani di fondamentale importanza come quelli di Macchi, Masciadri, Gatti, Ress (fuori per infortunio) e Tagliamento a cui va sommato il talento incredibile di Francesca Dotto (6.8 punti di media), scudettata e compagna di squadra nella passata stagione della nostra Julie Wojta, con la quale sul campo della finale aveva dato filo da torcere proprio alle sue nuove ‘colleghe’ del Famila. Dopo aver rinunciato a Giorgia Sottana e a Martina Bestagno, rispettivamente ora giocatrici del Montpellier e della Reyer Venezia, Schio ha aggiunto la slovena Eva Lisec, a supporto delle riconfermate Yacoubou (16.2), Miyem (12.8) e Anderson (9.2). La sfortunata Lisec ha però da poco subito un pesante infortunio al tendine d’Achille e non potrà essere disponibile per tutto il resto della stagione. Tra le maglie arancioni, poi, un volto conosciuto di persona o per fama da tutti i bronesi: Cecilia Zandalasini, bronese d’origine e ormai volto principale della nostra Nazionale femminile, da poco inoltre reduce della sua prima esperienza cestistica oltreoceano, dalla quale rientra con ‘nientepopodimeno’ che l’anello WNBA, vinto con le Minnesota Lynx.

"Vincere contro Torino ci ha ridato quella fiducia di squadra che un po' avevamo perso - spiega la biancoverde Ashley Ravelli -. In settimana siamo ripartite con la consapevolezza che se giochiamo la nostra partita abbiamo tutti presupposti per fare bene. Che dire di Schio… è sempre la solita, ottima squadra con gran giocatrici di talento. Da un mese a questa parte stanno giocando molto bene sia in campionato che in Eurolega, però è anche vero che hanno dimostrato di non essere imbattibili quindi l'idea è sempre quella di poterle fermare. Stiamo trovando i giusti automatismi - continua Ashley - e stiamo trovando la nostra identità di squadra, ma questo deve essere uno stimolo in più per continuare a migliorare giorno dopo giorno. La mia prestazione di domenica scorsa è venuta dopo alcune meno belle quindi è chiaro che mi abbia ridato consapevolezza di quello che posso fare e quello che posso dare." Appuntamento da non perdere domenica alle ore 18.00 per tutto il Popolo Biancoverde, il PalaBrera si annuncia esaurito come non mai (biglietteria aperta dalle ore 16:30), arbitreranno Stefano Wassermann di Trieste, Alberto Morasutti di Sassari e Diletta Bandinelli di Murlo (SI). (Sabato 2 Dicembre 2017)

Calendario 2018 PFBroni 93

È stato presentato questa sera al PalaBrera con una conferenza stampa il nuovo Calendario 2018 della Pallacanestro Femminile Broni 93, l'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza alla Croce Rossa Italiana - Comitato di Stradella per l'acquisto di una nuova ambulanza. Il Calendario sarà messo in vendita all'ingresso del palazzetto al costo di 7€ durante le partite casalinghe di domenica 3 dicembre contro Schio, del 17 dicembre contro Ragusa ed eventualmente il 6 gennaio contro Venezia. (Venerdì 1 Dicembre 2017)