(Ottobre 2015)

A2: La OMC cala il tris con Castelnuovo

CASTELNUOVO-BRONI 43-70 (12-17 ; 11-18 ; 12-18 ; 8-17)

ECO PROGRAM: Bergante 6, Brussolo, Gabba 12, Porro 3, Algeri 5, Codispoti 3, Vitari 5, Paglia 2, Cocozza, Marciano, D’Amico 6, Scarrone. All. Balduzzi

OMC: Landi 3, Galbiati 19, Pavia 2, Dettori, Bratka 24, Vanin 5, Savini 4, Zampieri 5, Bonvecchio 6, Crespi 2. All. Sacchi

Note: tiri liberi Castelnuovo 7/8 ; Broni 8/18

TORTONA (AL). Terza vittoria consecutiva per la OMC Broni che supera nell’inedito derby del PalaCamagna la Eco Program Castelnuovo Scrivia. Primo quarto combattuto con le giraffe che difendono forte sulle portatrici di palla biancoverdi, poi il quintetto di coach ‘Cico’ Sacchi cambia ritmo aumentando man mano il punteggio e mantenendo fino all’intervallo lungo un buon vantaggio (al 20’ 23-35). Alla ripresa Broni chiude tutti i varchi in difesa costringendo Castelnuovo a conclusioni dalla distanza che non sempre vanno a buon fine, mentre in attacco la manovra è più fluida e le zampate vincenti arrivano da Pavia, Galbiati e Bratka. Bene Sofia Savini (classe ’98) che conferma i progressi mostrati in estate in questa prima fase di campionato. Negli ultimi minuti la OMC dilata il punteggio fino al 43-70, dopo la sirena finale tutte le ragazze sono andate a festeggiare sotto al settore che ospitava i Viking, giunti in massa al palazzetto. Una bellissima atmosfera che ha contaggiato tutti i presenti. Ora due giorni di riposo per poi tornare in palestra martedì e preparare la prossima sfida di domenica al PalaBrera contro Costamasnaga. (Domenica 25 Ottobre 2015)

A2: OMC, inedito derby con Castelnuovo

BRONI. Inedita sfida per la OMC Broni che sabato sarà impegnata in trasferta al Pala ‘Uccio Camagna’ di Tortona contra la neo promossa Eco Program Castelnuovo Scrivia di coach Balduzzi. Le Giraffe, alla loro prima storica partecipazione in serie A2, sono un mix di giocatrici giovani e d’esperienza: classe ’82 come la guardia Silvia Gabba, la play Francesca Bergante e l’ala Clara D’Amico, quest’ultime due ex biancoverdi. Classe ’95 come la play Giulia Porro arrivata in estate da Biassono e la pivot Annalisa Vitari (classe ’96) ex Castel San PIetro. Non sarà della partita l’ala grande argentina Florencia Palacios, che si è procurata un infortunio nella trasferta di sette giorni fa a Selargius. In casa Broni è stata la solita settimana di intenso lavoro agli ordini dello staff tecnico, sabato a Tortona coach ‘Cico’ Sacchi dovrà ancora fare a meno in regia di Agnese Soli che sta guarendo da una fastidiosa otite. Per il resto della truppa tutte disponibili le ragazze e prontissime per questa nuova sfida. L’appuntamento per il Popolo Biancoverde, che seguirà in massa la squadra, è per sabato 24 ottobre alle ore 18:00, arbitreranno Edoardo Gonella di Genova e Ivan Battisacco di Rivoli.  (Venerdì 23 Ottobre 2015)

A2: La OMC fa il bis contro Milano

BRONI-MILANO 84-52 (18-21 ; 26-12 ; 22-6 ; 18-13)

OMC: Landi 9, Galbiati 16, Pavia 14, Dettori 8, Bratka 17, Vanin 2, Zampieri 12, Bonvecchio 4, Soli ne, Savini 2. All. Sacchi

PONTE CASA D’ASTE: Da Silva 13, Pozzecco 11, Rossini, Martelliano 5, Perini, Maffenini 6, Baiardo 5, Giulietti, Albano, Picotti 12,  Galliano, Taverna ne. All. Pinotti

Note: tiri liberi Broni 5/8 ; Milano 10/18

BRONI. La OMC domina la sfida con Milano e conquista la seconda vittoria della stagione davanti al proprio pubblico. Le biancoverdi soffrono nel primo quarto contro il Sanga che mantiene un vantaggio di 4/5 punti, ma col passare dei minuti Broni prende le misure, limita la portoghese Da Silva e pian piano aumenta il vantaggio fino alla pausa lunga (44-33). Fuori Agnese Soli per una fastidiosa otite che la blocca a poche ore dalla palla a due, Ilaria Bonvecchio macina gioco, distribuisce palloni alle compagne che trovano canestro sia da sotto che dalla lunga distanza. Alla ripresa la OMC mette in campo ancor più intensità, un canestro di Pavia del 66-39 fa esplodere uno stracolmo PalaBrera. All’inizio dell’ultimo periodo Milano mette a segno un break di 0-7, è l’ultima fiammata per le ospiti perché Broni controlla fino alla sirena finale fissando il tabellone sull’84 a 52. Pratica in attacco, solida in difesa, concentratissima, neppure i fumogeni lanciati dai tifosi ospiti che hanno sospeso la partita per circa 15 minuti nel terzo quarto l’hanno distratta, insomma la formazione di coach ‘Cico’ Sacchi sembra essere decisamente in forma e sabato prossimo al PalaCamagna di Tortona ci sarà l’inedita sfida contro la neopromossa Castelnuovo Scrivia. 

(Lunedì 19 Ottobre 2015)

A2: OMC, al Brera arriva Milano

BRONI. Debutto davanti al proprio pubblico per la OMC Broni, che domenica al PalaBrera affronterà il Ponte Casa d’Aste Milano per la 2°giornata del girone di andata. Le milanesi, guidate da coach Pinotti, sono una formazione giovane che fa della velocità e del contropiede l’arma più importante. Riflettori sulla pivot nazionale portoghese Lavinia Joao Gomes da Silva che sia nella Coppa Lombardia che nell’esordio vittorioso con Selargius in campionato ha fatto valere la sua prestanza fisica e atletica. Assieme a Da Silva troviamo la play Federica Pozzecco (classe ’93), le guardie Giulia Maffenini (’92) e Roberta Martelliano (’92) e l’ala Martina  (’90) che formano per le orange uno starting five pericoloso e di qualità. In casa biancoverde, dopo il successo in trasferta a Marghera, la settimana in palestra è iniziata subito con intensità e concentrazione. Si sono alternate sedute di atletica e sedute tecniche, il tutto per preparare al meglio la sfida con Milano. “Siamo assolutamente soddisfatte della prima vittoria – spiega la guardia siciliana Enrica Pavia -,  ma consapevoli del lavoro che dobbiamo fare ogni settimana per arrivare ad esprimere il nostro gioco per quaranta minuti e mettere in campo tutto il nostro potenziale. La vittoria di Marghera ci dà serenità e fiducia nei nostri mezzi, in questi giorni di allenamento abbiamo rivisto alcune cose su cui migliorare nella prossima partita contro Milano”. L’appuntamento del Popolo Biancoverde è per domenica 18 ottobre alle ore 18:00, arbitreranno Venturini Francesco di Capannori (LU) e Luporini Stefania di Lucca. 

(Venerdì 16 Ottobre 2015)

A2: OMC, vittoria a Marghera nell'esordio

MARGHERA-BRONI 48-66 (18-24 ; 5-13 ; 13-15 ; 12-14)

RITTMEYER: Nicolini 3, Chiccisiola 5, Matiuzzo 17, Striulli 13, Zussino 4, Fabris 4, Castria, Scatolin ne, Valentini ne, Biancat 2, Trevisanato. All. Iurlaro

OMC: Galbiati 17, Pavia 4, Bratka 24, Zampieri, Soli 2, Landi 5, Dettori 7, Vanin, Savini, Bonvecchio 7. All. Sacchi

Note: tiri liberi Marghera 9/16 ; Broni 14/15

MARGHERA. La OMC Broni esordisce con una bella vittoria in trasferta a Marghera nella prima giornata di campionato contro la neo promossa Rittmeyer, che si conferma formazione tosta e vogliosa di lottare fino alla fine. Ancora una volta Bratka e Galbiati si confermano protagoniste sin dai primi due quarti, mettendo a referto 24 dei 37 punti segnati dalle biancoverdi. Ma sono tutte le ragazze di coach Sacchi a fornire indicazioni positive, Dettori piazza il break decisivo con una tripla che manda Broni sul più 14 e Soli capace di servire palloni di qualità sotto canestro che devono essere solo appoggiati al tabellone. La OMC comanda la partita sin dalle prime battute mantenendo un vantaggio tra i 6 e i 10 punti, nell’ultimo quarto massimo allungo (41-62) poi Marghera piazza un 7-0 che chiude la sfida sul 48-66. Buona la prima per Broni che torna a casa con i due punti e ora aspetta domenica prossima per esordire davanti al proprio pubblico contro il Sanga Milano. (Lunedì 12 Ottobre 2015)

A2: OMC, domenica parte il campionato

BRONI. Dopo sette settimane di preparazione è arrivato il momento di fare sul serio. Domenica parte la Serie A2 e la OMC Broni per il suo debutto sarà di scena in trasferta a Marghera contro la neo promossa Rittmeyer Giants. Partita insidiosa quella contro le veneziane che si presentano al via con una formazione giovane con tanta voglia di fare: guidata da coach Iurlaro, Marghera ruota attorno ad Erika Striulli (classe ’90)), play importante di ‘altra categoria’ che sa mettere ritmo a tutta la squadra. A fianco troviamo la guardia Gaia Zussino (classe ’92) dotata di un ottimo tiro e sotto canestro un centro di tanta esperienza come Carla Fabris (classe ’86).  In casa biancoverde la voglia di iniziare è tanta, c’è tanto entusiasmo attorno alle ragazze di coach ‘Cico’ Sacchi che in questa settimana hanno lavorato molto intensamente per preparare l’incontro in ogni dettaglio. "Ci presentiamo alla partenza dopo una pre-season molto positiva – spiega il direttore sportivo Gianluca Caraffini -, al di là dei semplici risultati, dimostrando di aver allestito una squadra che ha già saputo integrarsi perfettamente e che può essere a mio parere considerata tra le sicure pretendenti ai playoff, obiettivo minimo che credo sia corretto mettere nel mirino. Si parte da Marghera, di cui salutiamo con gioia il ritorno in A2, squadra giovane ma tecnicamente molto valida. Ci aspettiamo una bella gara sperando di proseguire nella riga tracciata fino a questo momento". Palla a due ore 18:00 alla Palestra ‘D. e F. Stefani’ di via Don Orione. Questo è l’appuntamento del Popolo Biancoverde che domenica seguirà la squadra a Marghera. (Venerdì 9 Ottobre 2015)

15°Memorial Pasquini di Crema

La OMC regola Vicenza e conquista il terzo posto

BRONI-VICENZA 57-41 (15-7, 14-8, 16-9, 12-17)

OMC: Bonvecchio 2, Soli 2, Landi 6, Galbiati 9, Pavia 4, Dettori 2, Savini 9, Vanin 4, Bratka 16, Zampieri 3. All. Sacchi

VELCOFIN: Fietta 4, Colombo, Prospero 4, Stoppa 4, Scaramuzza, Keys 4, Ferri 11, Zuin ne, Benko ne, Ramon 5, Zimerle 7, Pegoraro 2. All. Corno

CREMA. Una vittoria convincente quella della OMC Broni che batte la VelcoFin Vicenza e conquista il terzo posto al Memorial Nina Pasquini di Crema. Dopo la sconfitta di misura in semifinale del giorno prima, le biancoverdi sono scese sul parquet del Cremonesi con un altro atteggiamento e fin dalle prime battute hanno incanalato la sfida a proprio favore. Broni nei primi due quarti  prende il largo (29-15) trovando buone soluzione al tiro e giocando con concentrazione in difesa. Dopo l'intervallo lungo la situazione non cambia e la OMC amministra fino alla sirena, bene la solita Bratka (16) e la giovane Savini (9). Con il torneo di Crema, vinto all'ultimo secondo dalla Bonfiglioli Ferrara (72-71) contro le padrone di casa, termina la fase di preparazione prima del debutto in campionato di domenica prossima a Marghera. (Lunedì 5 Ottobre 2015)

La OMC cede nel finale contro Ferrara

FERRARA-BRONI 61-56 (21-15 ; 16-11 ; 11-20 ; 13-10)

BONFIGLIOLI: Nori 4, Rossi 8, D’Aloja n.e., Cecconi n.e., Rulli 2, Innocenti 9, Rosset 9, Miccio 9, Savelli 9, Bona 9, Nako, Missanelli 2. All. Stibiel

OMC: Landi 2, Galbiati 12, Pavia 7, Dettori, Bratka 16, Vanin 2, Savini n.e., Zampieri 11, Bonvecchio 6, Soli. All. Sacchi

CREMA. La OMC esce sconfitta dal Cremonesi e questa sera alle ore 18:30 affronterà la Velco Vicenza per il 3/4 posto del 15° Memorial Nina Pasquini. Partita dai due volti: Ferrara inizia alla grande allungando con decisione (30-19 al 15'), le biancoverdi reagiscono dopo l'intervallo lungo mettendo in campo maggior aggressività e trovando buone soluzioni al tiro. Broni riesce anche a ribaltare il risultato al 28' con un canestro di Bratka (44-45). Da questo momento la sfida è giocata punto a punto fino al 38' (56-54) poi nel finale le ferraresi trovano il break decisivo che sigla il 61-56. (Domenica 4/10/ 2015)

15°Memorial Pasquini di Crema

BRONI. Ad una settimana dall’esordio in campionato a Marghera, la OMC Broni sarà impegnata sabato e domenica al “Memorial Nina Pasquini” di Crema giunto alla sua 15° edizione. Riflettori dunque puntati sul parquet della palestra Cremonesi che in questa “due giorni” vedrà scendere in campo quattro formazioni che hanno tutti i numeri per essere protagoniste nella stagione che sta per iniziare. Con la Tec-Mar Crema che farà gli onori di casa, a contendersi il prestigioso torneo cercando di scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione ci saranno Broni, Vicenza e Ferrara. La formula è quella collaudata da tempo con le due semifinali che si svolgeranno sabato e vedranno di fronte le biancoverdi di coach ‘Cico’ Sacchi a Ferrara (palla a due ore 18:30) e a seguire Vicenza opposta a Crema (ore 20:30), le finali domenica. Le formazioni: Vicenza rappresenta una delle “piazze storiche” della pallacenestro femminile ed è tornata ai livelli che le competono, ha tutte le carte in regola per giocarsela alla pari con le migliori. Società emergente invece Ferrara a rappresentare una regione, l’Emilia Romagna, che è da sempre al vertice della pallacanestro nazionale. A completare il lotto delle partecipanti un Basket Team Crema rinnovato e che pur se non ancora al completo ha tutte le intenzioni di fare bella figura davanti al proprio pubblico. Le premesse per un torneo di alto livello ci sono tutte e gli organizzatori sono convinti che come sempre, anche quest’anno, al Memorial Pasquini, si respirerà la giusta atmosfera e aria da campionato. 

(Giovedì 1 Ottobre 2015)

Broni conquista la Coppa Lombardia

BRONI-ALBINO 75-46 (20-13 ; 18- 7 ; 13-15 ; 24- 11) 

OMC: Galbiati 19, Savini 13, Dettori 11, Soli ne, Bratka 18, Bonvecchio 7, Landi ne, Vanin 4, Pavia, Zampieri 3. All. Sacchi

FASSI: Celeri ne, Birolini M., Locatelli 7, Vincenzi 1, Fumagalli 5, Silva ne, Devicenzi 10, Lussana 2, Penna 3, Carrara, Marulli, Bedalov 18.
All. Pasqua

COSTAMASNAGA (LC). La Omc Broni conquista meritatamente la Coppa Lombardia, superando in finale la Fassi Albino con un netto 75 a 46. Un successo completato dai premi individuali per coach ‘Cico’ Sacchi, Maaja Bratka (miglior giocatrice) e Sofia Savini (miglior giovane). In questo ritrovato torneo tre partite e altrettante vittorie che certificano l’ottima condizione delle biancoverdi a due settimane dall’esordio in campionato. Una finale vinta senza due giocatrici importanti, per precauzione si sono tenute in panchina Arianna Landi, influenzata, e Agnese Soli, che nella semifinale di sabato pomeriggio aveva rimediato un duro colpo al naso. La regia contro Albino è stata affidata all’ottima Ilaria Bonvecchio e alla guardia Enrica Pavia, che hanno saputo mantenere alto il ritmo del gioco, fornendo assist a Galbiati e Bratka. Da sottolineare anche le prove convincenti di Angela Dettori (11) e Sofia Savini (13) a riprova che le dieci ragazze a disposizione sono perfettamente intercambiabili. Broni ha condotto la partita sin dalle prime battute, con ottime soluzioni sia dalla media che dalla lunga distanza. La difesa attenta e puntuale ha fatto il resto, Albino non è mai tornata in partita. Alla fine tutte a festeggiare con la Coppa sotto al settore che ospitava i Vikinghi giunti in un bel gruppo a Costamasnaga. Dopo 29 anni, l'ultima edizione fu vinta nel 1986 dall'Edelweiss Albino, la OMC Broni scrive il suo nome nell'albo del trofeo Lombardia. (Lunedì 28 Settembre 2015)

 

Classifica finale Coppa Lombardia: 1°OMC Broni, 2°Fassi Albino, 3°Sanga Milano, 4°Tec-Mar Crema, 5°B&P Costamasnaga, 6°Castel Carugate