(Novembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni, gran vittoria al PalaRuffini contro Torino

TORINO-BRONI 64-75 (13-11 ; 15-19 ; 10-27 ; 26-18)

Fixi Piramis: Pertile 5, Tikvic 15, Verona 3, Milazzo 11, Quarta, Trucco, Marangoni 3, Bocchetti 8, Salvini, Brunner 11, Gill 8. All. Riga
Broni: Moroni 11, Wojta 14, Ravelli 21, Castello 4, Premasunac 8, Gatti 4, Lee 13, Pavia ne, Bonasia ne, Baldan ne, Fusari ne. All. Sacchi
Note: tiri liberi Torino 6/11 ; Broni 20/26
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Vittoria pesante quella di Broni che supera la Fixi Piramis Torino al PalaRuffini e conquista due punti fondamentali per la classifica. Partenza lenta per le biancoverdi che vanno sotto 6-0, poi c'è subito il rientro con Ravelli e Castello e la partita viaggia punto a punto (al 10' 13-11). Nel secondo quarto Broni è concentrata, difende bene e riparte in contropiede non affrettando il tiro ma servendo ottimi palloni sotto canestro per Lee e Premasunac che realizzano, all'intervallo lungo si va sul più 2 (28-30). Il terzo quarto è quello decisivo, Wojta sale in cattedra regalando assist e segnando canestri importanti, poi ci pensa anche Ravelli con varie triple ad allungare decisamente (al 30' 38-57). L'ultimo periodo è di controllo, Torino tenta di reagire con un pressing alto e con un gioco al limite del fallo, qualche pallone perso malamente a centrocampo permette alle padrone di casa di rientrare sul meno 10, ma ci pensa ancora Ravelli (top scorer della partita con 21 punti) con una tripla dall'angolo a ricacciare indietro la Fixi, i falli sistematici e i liberi trasformati dalle biancoverdi chiudono la sfida sul 64-75. Alla fine è festa sotto al settore occupato dai Viking Broni giunti in massa per questa importante partita. "Dopo Napoli dovevamo assolutamente riscattarci - spiega Julie Wojta -. Dobbiamo crescere comunque ancora molto, ma questa sera abbiamo fatto un primo passo verso la nostra crescita in vista delle prossime partite. Abbiamo messo intensità, soprattutto nel terzo quarto, la chiave doveva essere la difesa attenta e così è stato, finalmente! Ci voleva proprio questa vittoria, abbiamo regalato una bella soddisfazione ai nostri tifosi, che sono sempre li e ci danno una gran carica, una spinta in più!"

(lunedì 27 Novembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni a Torino a caccia di due punti fondamentali!

Nuovo weekend, nuova trasferta. La seconda consecutiva per la PFBroni 93 reduce da una brutta prestazione sul campo di Napoli settimana scorsa, dove non ha trovato la via giusta per conquistare i due punti. Domenica questa a Torino la vittoria è quasi un 'must', una necessità per tranquillizzare gli animi di tutti quei cuori biancoverdi che guardano con occhio di riguardo le ultime posizioni in classifica. Le piemontesi a quota 4 punti esattamente come Broni, tenterà, dal canto suo, il 'colpaccio', per assicurarsi una sfida diretta e particolarmente sentita a livello psicologico. La canotta nera numero 9, 'battezzata' proprio sul campo napoletano dalla stessa play Bonasia, buono il suo rientro dopo un lungo infortunio alla mano, è sicuramente una consolazione per la squadra di coach Cico Sacchi che può ora affrontare le biancoblu con la sicurezza di una giocatrice di qualità in più. La panchina piemontese è, infatti, numericamente più lunga e mette a disposizione di coach Massimo Riga italiane e straniere di alto livello come Alice Quarta, Sara Bocchetti, Giovanna Pertile, Sofia Marangoni e la pivot croata Ivana Tikvic, che ha saputo conquistarsi il rinnovo grazie alle ottime statistiche della passata stagione e che sta cercando di ripetere in queste prime sette giornate di campionato con una media di 12.3 punti a partita. Tra le novità impossibile non notare le americane Sophie Brunner (12.0) e Jasmine Gill (8.7), quest'ultima dopo due positive stagioni alla James Mason University ha deciso di tentare la sua carriera in Europa, giocando sui parquet di Montenegro, Serbia, Finlandia, Romania e Grecia. Il coach piemontese inoltre, capace di valorizzare le giovani, ha poi aggiunto le diciottenni Trucco e Verona giunte da Battipaglia, mentre da Umbertide è arrivata la play/guardia Ilaria Milazzo (9.3). "Stiamo cercando di preparare la partita contro Torino partendo dagli errori che abbiamo avuto a Napoli - spiega la biancoverde Valentina Micia Gatti -, ovviamente tenendo conto delle caratteristiche della squadra avversaria. Avendo giocato li l'anno scorso un po' la sento come sfida, ma oramai dopo tanti anni in giro per l'Italia sono abituata a queste emozioni da ex. Domenica servirà molta concentrazione per basare di più il nostro gioco sulla difesa, da li potremmo sicuramente costruire buoni attacchi. Sono due punti in palio importantissimi che faremo di tutto per portarci a casa". Diretta TV su Sportitalia alle ore 18.00 (canale 60 DTT e 225 di Sky) per questa importante partita al PalaRuffini, arbitreranno Angelo Caforio di Brindisi, Silvia Marziali di Roma e Irene Frosolini di Grosseto. (Sabato 25 Novembre 2017)

A1: Broni, pesante sconfitta a Napoli

NAPOLI-BRONI 77-46 (23-18 ; 18-12 ; 20-9 ; 16-7)
Saces: Di Battista ne, Cinili 2, Pastore 5, Carta 10, Diene 2, Harmon 30, Dacic ne, Gemelos 17, Dolson 11, De Cassan. All. Molino
Broni: Moroni 7, Pavia ne, Bonasia 7, Wojta 14, Ravelli 3, Castello, Premasunac 4, Fusari ne, Gatti 4, Lee 7. All. Sacchi
Note: tiri liberi Napoli 10/12 ; Broni 4/10
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Nella settima giornata di andata della A1 Gu2to Cup la PFBroni 93 esce sconfitta dal PalaCaravita di Cercola contro una Saces Napoli che trova la prima vittoria casalinga della stagione. Per le biancoverdi un secondo tempo da dimenticare, di buono c'è il rientro in campo di Bonasia (23 minuti e 7 punti per la play abruzzese). Il primo quarto è divertente e ben giocato da entrambe le formazioni, al 7' Ravelli con una tripla e Wojta dalla media firmano il più quattro (12-16), subito dopo ci pensa una super Harmon, top scorer con 30 punti finali, con un paio di triple a sorpassare prima della sirena. Il secondo periodo viaggia sullo stesso binario (28-26 al 15’), poi arriva l’allungo decisivo di Napoli con break di 11-1 che fa andare all’intervallo sul 41-30. La ripresa vede la Saces premere sull’accellatore, soprattutto in difesa dove esce tutta la fisicità e l'intensità delle partenopee. Il vantaggio aumenta in modo progressivo (52-35 al 25’) con una Broni che fa molta fatica a trovare canestro. Nell’ultimo quarto non succede più nulla, le biancoverdi tentano di far qualcosa per accorciare ma è tutto vano, la partita termina con un perentorio meno 31. Ora bisogna resettare il tutto e tornare in palestra martedì per preparare alla grande la trasferta di Torino di domenica prossima, importantissimi saranno i due punti in palio al PalaRuffini. (Lunedì 20 Novembre 2017)

A1 Gu2to Cup: Broni in trasferta a Napoli con una biancoverde in più...

Finalmente è ufficiale! Domenica la play Valentina Bonasia farà il suo ritorno sul parquet, nonché la sua prima apparizione stagionale con la maglia biancoverde, pienamente ripresa dopo l'infortunio alla mano che l’ha costretta ai box da settembre. "Non posso dire di essere al 100% - spiega Valentina Bonasia -, ma sono in fase di recupero e pronta per giocare! La voglia di tornare in campo è davvero tanta, quindi non vedo l'ora che sia domenica". Il suo ritorno nella settima giornata della A1 Gu2to Cup sul parquet di Napoli, contro una squadra di assoluta qualità e numericamente superiore come la stessa Dike, sarà fondamentale per concedere minuti aggiuntivi di riposo alle varie Giulia Moroni e Ashley Ravelli. Un cambio in più a disposizione di coach Cico Sacchi potrebbe essere la chiave per portare a casa due punti ulteriori e fondamentali, sfruttando l’inizio di stagione non troppo positivo delle napoletane che hanno riportato vittorie solo su San Martino di Lupari e Battipaglia. "Napoli ha delle giocatrici di assoluta qualità - continua Bonasia -, però sta trovando delle difficoltà in questa prima fase di campionato. Ma a prescindere da questo ogni partita deve essere preparata al meglio per poterla portare a casa. In questa settimana abbiamo lavorato per cercare di sfruttare i nostri punti di forza e mettere la Dike il più possibile in difficoltà. Stiamo migliorando giorno dopo giorno, essendo una squadra quasi del tutto nuova c'era e c'è bisogno di tempo per riuscire a giocare meglio insieme, e questo l'abbiamo dimostrato con San Martino prima della pausa. Ovviamente con qualche rotazione in più come la mia e ben presto quella del nostro capitano, la squadra avrà più carte da poter giocare e spero anche che questo, ne sono sicura, possa servire per scalare la classifica". I quattro punti di Napoli non devono però creare illusioni: coach Molino ha un roster a disposizione di livello elevatissimo e può contare su parecchi nuovi innesti fatti nel mercato estivo oltre alle italiane confermate come Pastore, Cinili e Carta. Primo colpo fra tutte Jillian Harmon (16.5 punti di media), nella passata stagione fedele compagna di squadra e di successi della nostra Julie Wojta a Lucca, accompagnata dal supporto di straniere come la lunga Zofia Hruscakova (11.0) e l’americana Stefanie Dolson (15.7), connazionale della guardia Jemelos, riconfermata e abilissima nel gioco a campo aperto. Attenzione anche nel pitturato, dove la pivot Dacic, giunta in sostituzione di Ndjock prima dell’inizio della stagione, si muove con assoluta destrezza sfruttando i suoi 198 cm. La panchina partenopea è stata inoltre ampliata con l’arrivo dell’ala Nene Diene da Ferrara e della play Di Battista dal San Raffaele Roma. Domenica palla a due ore 18.00 al Pala G. Piccolo (Caravita), arbitreranno Valerio Salustri di Roma, Andrea Logobucco di Ciampino (RM) e Chiara Bettini di Faenza (RA). (Ven. 17/11/2017)

A1 Gu2to Cup: Una grande Broni non basta, al Brera passa San Martino

BRONI-S.M. LUPARI 61-64 (13-9 ; 17-20 ; 17-18 ; 14-17)
BRONI: Costa ne, Moroni 10, Pavia ne, Bonasia ne, Wojta 21, Ravelli 11, Castello, Baldan ne, Premasunac 7, Fusari, Gatti 6, Lee 6. All. Sacchi
FILA: Oroszova 5, Mahoney 10, Filippi 7, Tonello 9, Amabiglia ne, Fassina 4, Bailey 10, Keys 11, Milani ne, Gianolla 8. All. Abignente
Note: tiri liberi Broni 6/11 ; S.M. Lupari 8/19
STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

Non basta la più bella Broni vista al PalaBrera in questa stagione, San Martino strappa i due punti nel finale dopo una ‘battaglia’ durata quaranta minuti. Le biancoverdi conducono fin dall’inizio, si gioca punto a punto fino negli ultimi due minuti dove gli episodi decidono la partita. Difese aggressive nella prima parte di gara, tanto che il primo canestro della serata, messo a segno da Lee, arriva solo al quarto minuto. Davanti al solito sold out del Brera la partita è piacevole nei primi due quarti, Broni allunga con mini break, le ospiti ricuciono sempre, tanto che all’intervallo si va sul più 1 (30-29). Le biancoverdi si affidano soprattutto alla qualità di Wojta che, nonostante i falli commessi, trova delle buone conclusioni dalla media distanza, fornisce assist alle compagne e difende con grande intensità. Dopo la pausa arriva un 8-0 suggellato dalla tripla di Moroni che fa saltare in piedi tutto il pubblico, ma San Martino non ci sta e torna rapidamente in corsa con la nazionale Keys che trova buoni tiri e subisce falli sotto canestro. Dall’altra parte Broni viene spesso costretta a giocare al limite dei 24 secondi e soffre la difesa ospite. L’ultimo quarto parte in parità, gli episodi sono fondamentali, decisivi un paio di palloni persi che hanno permesso alle giallonere di mettere la testa avanti nel finale e portarsi a casa i due punti. Un vero peccato per Broni che aveva dato l’impressione di poter vincere la partita, San Martino ha fatto valere l’esperienza di un gruppo che gioca insieme da anni e la panchina lunga. Ora pausa per la Nazionale e soprattutto per recuperare le infortunate e ricaricare le batterie in vista della doppia trasferta di Napoli e Torino. (Domenica 5 Novembre 2017)

A1: Un sabato sera all'insegna della palla a spicchi, al Brera arriva S.M. Lupari

Reduci da uno scontro diretto come quello con Battipaglia, le biancoverdi sono nuovamente pronte a tornare a combattere sul parquet del Brera per la 6°giornata della A1 Gu2to Cup contro le Lupe di San Martino. La vittoria della scorsa giornata, fondamentale per creare un maggior distacco da un'avversaria per quanto riguarda il fattore salvezza, dà alla squadra di coach 'Cico' Sacchi sicurezza e coraggio per cercare punti ulteriori, senza nulla da perdere. San Martino Lupari è un’avversaria ostica, in classifica appena sotto le solite “corazzate” di Schio,Venezia e Lucca. Eppure, tra le mura del Brera si sa che nulla è impossibile. E così, questo sabato sera, tutti a sostenere le ragazze, che per arrestare la corsa di coach Abignente e della sua squadra hanno bisogno del sostegno di tutti. Le avversarie sono un qualcosa di già conosciuto, il roster è stato cambiato poco rispetto alla stagione scorsa. Al di fuori della capitana Sbrissa, che ha deciso di chiudere con il basket giocato, le stelle giallonere sono sempre le stesse: l’ala Marcella Filippi, la play Gianolla , le americane Megan Mahoney e Jasmine Bailey, a supporto delle giovani Martina Fassina e Jasmine Keys, 37 anni in due, già entrate però nel giro della Nazionale maggiore. Unico volto nuovo, l’ala/pivot Sabina Oroszova, che nella sua Slovacchia ha saputo dare un apporto fondamentale alle compagne per raggiungere due volte le finali di campionato e sollevare la Coppa nazionale. "Sicuramente ci siamo sbloccate - dice la croata Nina Premasunac -, domenica scorsa era importante vincere e prendere i due punti. Certo… potevamo fare meglio, siamo una buona squadra e sono sicura che col tempo possiamo crescere sotto tutti gli aspetti. Il campionato italiano è molto interessante perché tutte possono battere tutte, ci sono squadre favorite solo sulla carta. San Martino è squadra difficile, giocano insieme da anni e mettono in campo una buona pallacanestro, in casa dobbiamo giocarci le nostre carte ed avere tanta voglia di vincere". Appuntamento sabato alle 20:30 per una nuova serata biancoverde, arbitreranno Marco Catani di Pescara, Marcello Callea di Sassari e Lucia Bernardo di San Nicola la Strada (CE).

(Venerdì 3 Novembre 2017)

A1: Si rinnova l'accordo con AutoTorino

Si rinnova la partnership con la concessionaria AutoTorino filiale di Cava Manara (PV), un legame rodato già dalla passata stagione con l'acquisto da parte della Pallacanestro Femminile Broni 93 di tre automobili di marca Toyota. La continuità dell'accordo di sponsorizzazione dimostra quanto il marchio del 'Gruppo AutoTorino SpA' abbia rivitalizzato la sua anima sportiva, grazie anche all'esposizione di autovetture al PalaBrera durante le partite casalinghe della serie A1 Gu2to Cup che vengono messe in visione al pubblico.

info: www.cava-manara.autotorino.it