(Novembre 2016)

A1: Techedge, a San Martino Lupari arriva un'altra sconfitta

SAN MARTINO LUPARI-BRONI 64-51 (18-10 ; 21-11 ; 7-11 ; 18-19)
FILA: Mahoney ne, Filippi ne, Amabiglia ne, Fassina 9, Bailey 13, Keys 14, Beraldo, Brutto, Sulciute 11, Gianolla 9, Sbrissa 2, Fabbri 6. All. Abignente
TECHEDGE: Stokes 12, Costa ne, Madu 6, Colombi ne, Bratka 6, Ravelli 6, Zampieri 12, Bonvecchio ne, Soli, Zara 4, Richter 5, Fusari ne. All. Sacchi
Note: tiri liberi San Martino 11/16 ; Broni 8/13

S.M. LUPARI (PD). La Techedge esce sconfitta dal PalaLupe, San Martino si aggiudica meritatamente i due punti dopo aver condotto la sfida per quaranta minuti. Rispetto alla trasferta di Venezia le biancoverdi lottano, reagiscono dopo una prima parte da dimenticare, e all’inizio dell’ultimo periodo recuperano fino a meno 9 con palla in mano. Buono il ritorno in campo di Francesca Zara, che nonostante la febbre segna 4 punti in 31 minuti giocati, qualità e rotazioni aumentano e fanno ben sperare per il prossimo incontro contro Umbertide al PalaBrera di domenica prossima. LA PARTITA. Broni paga un avvio stentato commettendo troppi errori al tiro e qualche palla persa di troppo in attacco, Madu e Bratka illudono (0-4) poi il Fila piazza un break di 7-0 e allunga man mano fino alla pausa lunga (al 20’ 38-21). Nel terzo quarto le biancoverdi reagiscono, alzano l’intensità in difesa e arrivono sul meno 13 (44-31), tuttavia le padrone di casa sembrano controllare. Negli ultimi dieci minuti, approfittando dei tanti errori al tiro di San Martino, la Techedge prova a ricucire ulteriormente ma non riesce mai a tornare a stretto contatto. “Questa sera ci abbiamo provato - commenta il ds Marco Mezzadra -, negli ultimi due quarti siamo rimasti in partita e abbiamo offerto una buona prestazione. Purtroppo spiace, perché le ragazze ce l’hanno messa tutta nel secondo tempo, ma i ventuno punti delle prime due frazioni hanno pesato tantissimo”. (Lunedì 28 Novembre 2016)

A1: La Techedge domenica in trasferta a San Martino di Lupari

BRONI. Dopo la sosta per la Nazionale riparte il campionato di serie A1, la Techedge Broni di coach ‘Cico’ Sacchi sarà impegnata per l'ottava giornata di andata in trasferta a San Martino di Lupari (PD) contro il Fila, vera rivelazione in questo campionato. Le giallonere, guidate da coach Abignente, sono seconde in classifica dietro all’imbattuta Schio, hanno un rooster d’esperienza e di molta qualità. Dal mercato estivo sono arrivate giocatrici come Mahoney (15.0 punti di media), Sulciute (6.9) e Keys (1.5), che si affiancheranno alle compagne come la confermatissima Bailey (17.7 top scorer della squadra), Filippi (8.4), Gianolla (8.4), Fabbri (2.6), Tonello (3.3) e le giovani Fassina (2.3) e Ambaglia (2.5). Starting Five: Gianolla
-Bailey
-Mahoney
-Filippi
-Sulciute.

I PRECEDENTI. San Martino e Broni si sono affrontate sei volte, tutte nel campionato di serie A2, e il bilancio è in perfetta parità. L’ultimo confronto risale al marzo 2013, quando le Lupe (promosse in A1 a fine stagione) persero al PalaBrera in una gara caratterizzata dai 21 punti di Cecilia Zandalasini per Broni. Più amaro il ricordo dell’aprile 2009, quando il Fila da matricola si salvò ai play out proprio con un 2-0 ai danni delle biancoverdi.

L’appuntamento per il Popolo Biancoverde che seguirà la squadra è per domenica 27 novembre alle ore 18:00, arbitreranno il sig. Marton Marco di Conegliano (TV), Costa Alessandro di Livorno e Restuccia Veronica di Bologna. (Sabato 26 Novembre 2016)

La Cultura del Rispetto nello Sport

Venerdi in Regione Lombardia è stato presentato il progetto "In genere noi (non) partiamo pari" con la nostra atleta Arianna Zampieri e le associazioni sportive. È un progetto sulla Parità finanziato dalla Regione ed è stato redatto con i Comuni di Broni (capofila), Stradella, Canneto Pavese, Castana, Montescano e in partenariato con le Associazioni sportive Calcio Broni, Apos Stradella, Tennis Stradella, Running Oltrepo e Pallacanestro Femminile Broni 93. Le azioni di questo progetto saranno mirate ad educare i ragazzi e i loro genitori per la cultura del rispetto della parità e della non violenza, lo sport sia oltre ad un gioco è un veicolo molto importante per superare le discriminazioni di ogni natura . La nostra Arianna Zampieri ha portato un messaggio molto importante sulla disparità che vive insieme alle colleghe in quanto non riconosciute come "professioniste" a differenza degli atleti uomini, la mancanza delle tutele sanitarie legate anche alla maternità. Tutti insieme ognuno per il proprio ruolo bisogna lavorare per raggiungere obiettivi di parità. (Venerdì 25 Novembre 2016)

A1: Techedge, Francesca Zara si mette a disposizione della squadra

BRONI. Visto il perdurare dell'emergenza infortuni, soprattutto nel reparto play/guardie (vedi Pavia, Bonvecchio e Soli), la Pallacanestro Femminile Broni 93 comunica che Francesca Zara si è messa a disposizione di coach Sacchi e della squadra. Una stretta collaborazione in campo durante gli allenamenti quotidiani e se necessario nelle imminenti partite per aumentare le rotazioni. "Ringraziamo Francesca per la disponibilità che ci ha sempre dimostrato e che ci sta dimostrando in questo momento delicato - spiega il ds Marco Mezzadra -. Penso che tutta la squadra gioverà del suo apporto, soprattutto dal punto di vista dell'esperienza, della sua grande conoscenza tecnica tattica e delle dinamiche del gruppo. Per quello che dirà poi il campo sarà senz'altro un benificio per tutti la sua presenza. Auguriamoci del resto di poter scrivere la parola fine a questo momento di emergenza che ci segue dall'inizio di questa stagione".

(Mercoledi 23 Novembre 2016)

A1: Comunicato Ufficiale

Questa mattina Enrica Pavia è stata operata in artroscopia a Bologna dall'equipe del Prof. Lelli, è stato rimosso un frammento del menisco mediale che provocava continui fastidi e dolori al ginocchio. L'intervento è perfettamente riuscito, a questo punto si ipotizzano tempi di trenta/quaranta giorni per il suo completo ritorno in campo. (Lunedì 21 Novembre 2016)

Under 13: Al via la stagione 2016/2017

BRONI. Partita d'esordio sabato 19 novembre per le piccole della PFBroni 93, la nuova Under 13 targata Techedge di coach Alessandro Fontana scenderà in campo al PalaBrera alle ore 19:00 contro il San Pio X Milano. Finalmente le bimbe, dopo due mesi di allenamenti che hanno visto crescere pian piano le capacità tecniche, potranno misurarsi nel loro campionato in una sfida dove servirà il prezioso contributo di tutte. (Venerdì 18 Novembre 2016)

CALENDARIO UNDER 13

(girone di andata)

1'giornata sabato 17/12/2016 Vivisport Landriano-Techedge Broni ore 17:00

2'giornata domenica 13/11/2016 Techedge Broni-C.S. Corsico ore 11:00 (Rinviata)

3'giornata sabato 19/11/2016 Techedge Broni-San Pio X Milano ore 19:00

4'giornata domenica 27/11/2016 Here You Cane Siziano-Techedge Broni ore 11:00

5'giornata sabato 3/12/2016 Techedge Broni-A.S.D Vismara ore 17:00

6'giornata venerdi 5/12/2016 B. F. Milano A-Techedge Broni ore 11:20

7'giornata sabato 14/12/2016 Techedge Broni-Milano Basket Stars A ore 19:00

 

(girone di ritorno)

1'giornata domenica 22/01/2017 Techedge Broni-Vivisport Landriano ore 11:00

2'giornata sabato 28/01/2017 C.S. Corsico-Techedge Broni ore 11:30

3'giornata sabato 4/02/2017 San Pio X Milano-Techedge Broni ore 12:45

4'giornata domenica 12/02/2017 Techedge Broni-Here You Can Siziano ore 11:00

5'giornata sabato 18/02/2017 A.S.D Vismara-Techedge Broni ore 17:30

6'giornata sabato 25/02/2017 Techedge Broni_B.F. Milano A ore 17:00

7'giornata sabato 4/03/2017 Milano Basket Stars-Techedge Broni ore 17:30

A1: Broni, pesante sconfitta a Venezia

VENEZIA-BRONI 87-43 (17-12 ; 27-16 ; 20-5 ; 23-10)
UMANA: Micovic 6, Melchiori 5, Carangelo 14, Sandri 8, Cubaj 2, Ruzickova 10, Dotto 4, Madera, A. Togliani 6, Fontenette 12, Walker 15, Favento 5. All. Liberalotto
TECHEDGE: Stokes 9, Costa, Madu 10, Pavia ne, Bratka 5, Ravelli, Zampieri 14, Bonvecchio ne, Soli 5, Richter, Fusari ne. All. Sacchi
Note: tiri liberi Venezia 8/10 ; Broni 10/12

MESTRE (VE). Trasferta da dimenticare per la Techedge Broni, al Taliercio arriva la quarta sconfitta consecutiva contro la Reyer Venezia che si candida in questo momento assieme a Lucca e San Martino Lupari come l’anti Schio, ancora a punteggio pieno. Passivo finale pesante per le biancoverdi di coach ‘Cico’ Sacchi che riescono a stare in partita solo il primo quarto (17-12), ora sosta per la Nazionale e soprattutto per ricaricare le pile, fisiche e mentali, in vista di un’altra trasferta ostica come quella di S.M. Lupari del 27 novembre. LA PARTITA. Dopo una partenza lenta per entrambe le formazioni, con Venezia che fa 1/5, mentre Madu sbaglia i primi due tiri, la partita cresce d’intensità. La difesa delle orogranata si fa asfissiante e le biancoverdi iniziano a soffrire in attacco. Dall’altra parte Carangelo piazza la tripla del prima allungo (15-8). Broni prova a reagire e con Soli arriva fino al meno cinque di fine primo quarto, ma in avvio di gioco una tripla di Sandri e un bel pick and roll chiuso alla perfezione da Ruzickova firmano il più 10 (22-12). Coach Sacchi prova a schierare le sue ragazze a zona, la 2-3 non produce però i frutti sperati perché la Reyer dilaga con un contropiede che viene finalizzato da un’altra tripla dall’angolo di Fontenette (29-14). Nella ripresa la musica non cambia, anzi Venezia piazza un break di 13-0 che piega definitivamente le speranze della Techedge. Venezia in seguito getta nella mischia tutte le sue effettive, tra cui le giovani Madera e Cubaj, che si confermano come due delle migliori prospetti del basket rosa. La partita non ha praticamente più niente da offrire ed il parziale finale è impietoso per la Techedge che esce dal Taliercio con un meno 44. (Domenica 13 Novembre 2016)

Cordoglio per la scomparsa del maestro Igino Montagna

Dirigenti, staff e giocatrici della Techedge Broni partecipano al lutto di Clorinda, Aurelia e Daniela per la scomparsa di IGINO MONTAGNA, maestro di vita e di sport per tante generazioni di bronesi, nonchè "padre" della pallacanestro nella nostra comunità. (la Società PFBroni 93)

A1: La Techedge in trasferta al Taliercio contro la Reyer Venezia

BRONI. Trasferta impegnativa per la Techedge Broni, che sabato sera (diretta tv su Sporitalia) sarà impegnata per la settima giornata di andata al Taliercio di Venezia contro la Reyer. Una sfida difficile per le biancoverdi, soprattutto dal punto di vista dell’infermeria, dove oltre a Pavia (il suo rientro è previsto dopo la sosta per la Nazionale), si sono fermate domenica scorsa Bonvecchio e Ravelli per problemi muscolari, quest’ultima però dovrebbe farcela. “Sabato sera la partita che ci aspetta non è sicuramente delle migliori visto il momento che stiamo passando - spiega coach Roberto ‘Cico’ Sacchi -. Chiaramente andremo a Venezia per cercare di fare la nostra partita, anche per  riscattare la brutta prestazione di domenica scorsa… detto questo i problemi fisici che abbiamo in questo momento sono evidenti, ma ce la metteremo tutta.Venezia la reputo una delle pretendenti al titolo - continua Sacchi -, in più sarà ‘arrabbiata’ dopo le sconfitte in trasferta sia in campionato che in eurocup. Sarà un impresa ma nella pallacanestro quando si alza la palla a due tutto è possibile… ce la siamo giocata fino alla fine con Lucca sempre in situazione rimaneggiata e quindi speriamo di ripetere quella bella prestazione”. L’appuntamento per il Popolo Biancoverde che seguirà la squadra in laguna è per sabato 12 novembre alle ore 20:30, arbitreranno Borgo Christian di Dueville (VI), Sartori Giulia di Arsè (BL) e Nocera Rosa Anna di Catanzaro. (Venerdì 11 Novembre 2016)

 

L’AVVERSARIA. Mercato estivo importante per l’Umana Reyer Venezia con innesti mirati e fortemente voluti da coach Liberalotto. In maglia oro granata sono arrivate giocatrici come Walker (11.2 punti di media in questa stagione), Micovic (6.0), Zecchin (2.3) e Favento (4.4). La società punta molto sul settore giovanile, dando ampio risalto al proprio vivaio con l’inserimento in prima squadra di Madera (2,3) medaglia d’argento al Mondiale Under 17 insieme a Cubaj (0.5), un segnale importante per l’intero movimento.
 Confermate Carangelo (8.7), Dotto (6.8), Fontenette (10.7), Ruzickova (9.0), Melchiori (2.2) e Sandri (2.3), che insieme alle nuove arrivate cercheranno di ripetere un’altra stagione di vertice, alzando ulteriormente l’asticella per fare un ulteriore salto di qualità.
 Starting Five:
 Carangelo
 - Fontenette
 - Micovic
 - Walker
 - Ruzickova

A1: La Techedge Broni cade al PalaBrera contro La Spezia

BRONI-LA SPEZIA 59-68 (14-21 ; 16-15 ; 15-20 ; 14-12)
TECHEDGE: Stokes 24, Costa ne, Madu 8, Pavia ne, Colombi ne, Bratka 10, Ravelli 8, Zampieri 4, Bonvecchio, Soli, Richter 5, Fusari ne. All. Sacchi
CARISPEZIA: Bocchetti 6, Corradino 3, Nori  ne, Aldrighetti ne, Costa 3, Premasunac 23, De Pretto 18, McIntyre 12, Linguaglossa 3, Reke, Carrara ne. All. Corsolini
Note: tiri liberi Broni 6/15 ; La Spezia 6/13

BRONI. Seconda sconfitta consecutiva per la Techedge Broni tra le mura amiche, La Spezia passa al PalaBrera meritatamente dopo una partita condotta dal primo minuto. La formazione ligure domina sotto canestro, cattura 17 rimbalzi in più delle biancoverdi e si permette il lusso di avere secondi e terzi tiri in zona d’attacco. In un palazzetto bollente fin dal riscaldamento delle due squadre, le ospiti partono con maggior convinzione, consapevoli di poter riagganciare il treno salvezza, sono precise fruttando al meglio gli errori di Broni e allungano lentamente il proprio vantaggio fino al più 11 (45-56). La Techedge ha una fiammata di orgoglio, ci prova, senza tuttavia dare mai l’impressione di riuscire a rimettere in piedi le cose. Si arriva al memo 3 al 35’ ma nel giro di un minuto La Spezia rimette a tre possessi il suo vantaggio che poi controllerà fino alla sirena finale. Nel giro di sette giorni si è passati da una prestazione brillante e convincente contro Lucca, una delle favorite del campionato, alla prestazione contro le spezzine, che sicuramente lascerà molto amaro in bocca alle ragazze di coach 'Cico' Sacchi. Ora il calendario non sorride certo a Broni che è attesa da due trasferte difficili sui campi della Reyer Venezia (sabato prossimo alle 20.30) e poi domenica 27 novembre sul parquet della Fila San Martino Lupari.

(Lunedì 7 Novembre 2016)

A1: Techedge, al Brera arriva La Spezia

BRONI. Una domenica di ‘fuoco’ quella che attende la Techedge Broni, con al PalaBrera l’importantissima sfida contro la Carispezia La Spezia. Dopo la sconfitta patita una settimana fa in casa con Lucca, ma giocata alla grande, le biancoverdi ripartono alla caccia dei due punti con l’intento di allungare in classifica nei confronti delle liguri. “Innanzitutto voglio precisare una cosa: lo zero in classifica non rispecchia quanto ha mostrato in campo La Spezia in questo inizio campionato – spiega l’assistente coach Alessandro Fontana -. Sappiamo che sarà una partita complicata e molto diversa da quelle fin qui giocate, primo perché ci sono in palio due punti importantissimi per la classifica: non ci nascondiamo e lotteremo per provare a dare il primo strappettino al fondo classifica, secondo perché loro arrivano a Broni con una struttura molto diversa da quella che avevamo affrontato in precampionato e con una Mcintyre in più che sarà un bel rebus da risolvere. Non tralascio l'ottimo avvio di campionato di De Pretto (seconda marcatrice del campionato con altissime percentuali) e la voglia di riscatto di Reke e Costa sul campo dove persero finale di Coppa Italia e imbattibilità. La partita con Lucca ci ha dato la consapevolezza che la strada è quella giusta – continua Fontana -, ma che non dobbiamo più sbagliare quelle piccole cose che a ben vedere ci son costate il colpaccio domenica scorsa. Giochiamo in casa e il campo deve essere un fattore; sarà una battaglia durissima e proprio per questo chiamo a raccolta la gente di Broni e tutti quelli che amano e seguono questa squadra. Il calore del PalaBrera è qualcosa di unico e vogliamo sentirlo domenica più che mai”. L’appuntamento per il Popolo Biancoverde è per domenica al PalaBrera alle ore 18:00, arbitreranno Salvatore Nuara di Selvazzano dentro (PD), Elena Colazzo di Milano e Chiara Maria Agnese Vanzini di Milano. (Venerdì 4 Novembre 2016)

L’AVVERSARIA. Nonostante l’ottimo campionato concluso con la promozione nella massima serie, La Spezia ha condotto un mercato estivo molto attivo con tanti nuovi acquisti che ora sono a disposizione di coach Corsolini. Giocatrici come la ex Broni De Pretto (18.2 punti di media in queste prime 5 giornate), Premasunac (13.0), Bocchetti (8.2), Nori (0.8), Carrara e la pivot americana tesserata da poco Mcintyre. Le giocatrici rimaste in squadra ad aver conquistato l’A1 sono rappresentate da Linguaglossa (2.4), Corradino (1.4) e Aldrighetti. Da qualche settimana però c’è stato il ritorno di due delle protagoniste della passata stagione, la lettone Reke (10.2) e la play Costa (2.5), ingaggiate dalla società dopo le partenze della croata Sesnic e dell’americana Hrynko (in stato di gravidanza). Starting Five: Costa - Bocchetti - De Pretto
 - Premasunac
 - Reke