(Gennaio 2015)

A2: Omc, parte la Poule Promozione

BRONI.  Prima giornata di Poule Promozione al via e la Omc neanche farlo apposta ritorna dopo una settimana al PalaCarzaniga di Sesto per affrontare il Geas. “Il girone di Poule Promozione che affronteremo e' bello tosto – spiega coach Cico Sacchi -, Geas e Ferrara su tutte ma anche Ariano e Bologna sono squadre super attrezzate, non dimentico l’Alpo Verona che è arrivata in questa fase con merito. Noi ce la giocheremo comunque con tutte, se poi in queste settimane riusciremo a lavorare con tutte le effettive e saremo a posto fisicamente potremo dire la nostra in questo girone e toglierci qualche soddisfazione. È chiaro che la squadra pensata in estate è orfana di un elemento chiave come Zampieri ma più volte in questa stagione abbiamo dimostrato di giocare alla pari anche con le più forti. Contro il Geas recuperiamo Corradini e Bona – conclude Sacchi -, smaltita l’influenza si sono allenate bene col gruppo questa settimana, sicuramente rispetto a sette giorni fa avremo un altro approccio… oramai ci conosciamo bene con le avversarie, segreti non ce ne sono, ci vorrà concentrazione e molta intensità per quaranta minuti.” L’appuntamento per il Popolo Biancoverde che seguirà in massa la squadra a Sesto San Giovanni è per sabato 31 gennaio alle ore 20:30, arbitreranno Borghi Luigi di Cucciago (CO) e Vanzini Chiara di Milano. (Venerdì 30 Gennaio 2015)

A2: il calendario della Poule Promozione

BRONI. Il settore agonistico della FIP ha diramato il calendario delle gare di Poule Promozione girone E. La Omc Broni di coach 'Cico' Sacchi esordirà a Sesto San Giovanni il 31 gennaio contro il Geas, poi doppio impegno casalingo al Palabrera, l'8 febbraio con la MCS Ariano Irpino e il 15 contro Bologna. Trasferta a Villafranca di Verona contro l'Alpo il 21 febbraio e successivamente Ferrara in casa per chiudere il girone di andata il 1 marzo al PalaBrera. Al termine di questa fase le prime due classificate disputeranno un turno di play off ad incrocio con il girone D dove verranno decretate le promozioni in Serie A1. (Martedì 27 Gennaio 2015)

A2: Omc, a Sesto netta sconfitta

GEAS-BRONI 80-56 (24-19 ; 23-18 ; 16-14 ; 17-5)

Paddy Power: Arturi 16, Tognalini 6, Kacerik 10, Galli 5, Gambarini 8, Picco ne, Mazzoleni, Beretta 3, Barberis 13, Laterza 12, Giorgi 2, Bonomi ne. All. Zanotti

Omc: Rossi 2, Georgieva 20, Fanaletti, Accini 6, Pavia 4, Borghi 9, Corradini ne, Savini, De Pretto 9, Bonvecchio 6. All. Sacchi

Note: tiri liberi Geas 7/10 ; Broni 9/18

STATISTICHE PARTITA -Clicca qui-

SESTO (MI). La Omc chiude la prima fase con una sconfitta in trasferta al PalaCarzaniga contro un Geas molto più motivato. Va anche detto che è stata una settimana tribolata per Broni con solo tre allenamenti e per di più il tecnico pavese ha dovuto fare a meno, sin dal primo minuto, di Corradini e Bona, entrambe bloccate dall’influenza. Alla fine la partita interessava soprattutto alle padrone di casa che dovevano fare due punti per conquistare l’accesso alla final four di Coppa Italia, cui approdano le prime classificate dei tre gironi e la miglior seconda. Dopo un avvio equilibrato, a cavallo tra il primo e il secondo quarto le rossonere milanesi allungano (34-21 al 14’), sfruttando al meglio la maggior fisicità sotto canestro, in particolare dell’ex Maria Laterza che cattura rimbalzi in difesa e in attacco (8 nel primo tempo). Tempo di esperimenti per coach Cico Sacchi che mette in campo anche la bronese Michela Rossi per provare nuove soluzioni. Nel secondo tempo le biancoverdi hanno una momentanea reazione, ma il divario rimane incolmabile e si dilata. Dopo la netta vittoria pomeridiana di Torino sul fanalino di coda Alghero (89-48), la classifica era già fatta: prime le piemontesi, secondo Geas, terza Broni e quarta Genova. Si è quindi quasi delineato il quadro del girone E della poule promozione: Geas, Broni, Ferrara, Alpo (Verona), Ariano Irpino, mentre l’ultima formazione sarà una tra Libertas Bologna e Castel San Pietro Terme che si conoscerà solo questa sera quando si completerà il quadro delle partite del girone C. La seconda fase, il cui calendario sarà stilato nei prossimi giorni, scatterà invece nel prossimo fine settimana. Le squadre, a differenza di quanto accaduto l’anno scorso, ripartiranno da zero punti e si affronteranno in un girone all’italiana per un totale di dieci partite (5 in casa e 5 in trasferta). Al termine ci saranno le sfide incrociate per la promozione in serie A1: la prima del girone E contro la seconda del girone D e viceversa. Le due vincitrici saliranno nella massima categoria. (Domenica 25 Gennaio 2015)

Fiocco rosa in casa Broni

 

È nata Matilde!

Le congratulazioni della PFBroni 93 a Silvia Carù e Andrea Achilli

(23 Gennaio 2015)

A2: Omc, a Sesto termina la prima fase

BRONI. Ottenuta domenica scorsa contro Genova la qualificazione alla Poule Promozione, la Omc Broni sarà di scena sabato sera (palla a due ore 20:30) a Sesto San Giovanni contro il Geas per la settima e ultima giornata della prima fase. Una sfida, quella del PalaCarzaniga, che non avrà nessun assillo del risultato da parte delle biancoverdì di coach Cico Sacchi e spesso in queste situazioni, senza pressioni,  la squadra può dare il meglio di se giocando una gran partita, invece per le padrone di casa una vittoria regalerebbe la final four di Coppa Italia come migliore seconda, obiettivo molto importante per le rossonere. Terminata la prima fase, le prime quattro classificate di ciascuno dei tre gironi, dunque 12 formazioni in totale, approdano alla poule promozione: vengono formati due gironi da sei squadre. Broni, terza classificata del girone A, sarà inserita nel raggruppamento E, assieme a Ferrara (1ª girone B), Alpo Verona (4ª girone B), Ariano Irpino (3ª girone C), mentre rimangono da assegnare due posti. La seconda del girone A sarà con ogni probabilità il Geas, le milanesi hanno due punti di ritardo dalla capolista Torino, con cui sono in vantaggio nel doppio scontro diretto, ma per chiudere al primo posto dovrebbero battere Broni e sperare in una clamorosa sconfitta delle piemontesi, che ospitano il fanalino di coda Alghero. Per quanto riguarda l’ultima piazza di questo girone E spetta alla seconda del girone B, attualmente Castel San Pietro Terme e Libertas Bologna sono appaiate a quota 26 punti e sono in perfetta parità negli scontri diretti, dunque si deciderà tutto in quest'ultima giornata: Castel San Pietro a Civitanova Marche e Bologna a Castellamare di Stabia, in caso di ulteriore parità varrà il quoziente canestri. Nei primi giorni della prossima settimana si ufficializzerà il girone e il nuovo calendario. (Venerdì 23 Gennaio 2015)

A2: Prosegue alla grande 'We love this game', è toccato a Stradella e Canneto 

BRONI. Di pari passo con il campionato, che fra due domeniche vedrà le ragazze bronesi iniziare la fase di Poule Promozione per la Serie A1, prosegue anche la campagna di sensibilizzazione alla pallacanestro WE LOVE THIS GAME Un Ciuff per Unicef, che ha visto le atlete della Omc Broni far visita alle classi della Scuola Elementare di Stradella e di Canneto Pavese.

Questa volta Valeria De Pretto, Dimana Georgieva, Ilaria Bonvecchio e Federica Fanaletti, accompagnate da Giuseppe Zucconi, Responsabile Tecnico del Centro Minibasket Eurobasket Italy hanno incontrato gli alunni e le alunne delle Scuole Primarie, regalando a loro i biglietti per la partita vinta contro l’aLmore Genova di domenica scorsa e dando la propria disponibilità per gli immancabili autografi richiesti dalle scolaresche. (Martedì 20 Gennaio 2015)

A2: Omc, vittoria e Poule Promozione

BRONI-GENOVA 61-59 (22-15 ; 12-13 ; 17-18 ; 10-13)

Omc: Rossi ne, Georgieva 14 , Fanaletti , Accini 3, Pavia 9, Borghi 6, Corradini 2, De Pretto 23, Bonvecchio , Bona 4. 
All. Sacchi

aLmore: Bozic 14, Carbonell 4, Bianchino ne, Diene 12, Vanin, Policastro ne, Sansalone ne, Principi 4, De Scalzi 7, Costa 18.
 All. Grandi

Note: tiri liberi Broni 16/18 ; Genova 10/13

STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

BRONI. Missione compiuta! La Omc Broni batte Genova e si qualifica alla poule promozione, chiudendo la prima fase al terzo posto con una giornata di anticipo. Anche la formazione ospite alla fine festeggia negli spogliatoi il passaggio del turno, grazie alla sconfitta del Sanga Milano nel derby contro il Geas: la classifica dice Broni 16, Genova 14, Milano 12 (con Genova avanti negli scontri diretti con le meneghine). Al PalaBrera è stata una sfida per cuori forti, rimasta in bilico fino alla sirena finale, quando una contesa fischiata sotto canestro con possesso biancoverde ha chiuso definitivamente il discorso, facendo esplodere di gioia l’impianto sportivo di via Galilei. Broni ha avuto il merito di crederci sin dalla palla a due, attaccando il ferro con decisione, cercando buone soluzioni d’attacco: se si esclude il pareggio sul 24-24 (14’), le ragazze di coach Sacchi sono sempre rimaste davanti nel punteggio. Assente Visconti, l’attacco delle ospiti si è retto soprattutto sulla croata Bozic, che ha messo spesso in apprensione la retroguardia bronese, e Costa. Nel finale è successo di tutto con Genova che si è rifatta minacciosamente sotto, ma quando l’inerzia della partita sembrava passata dall’altra parte del campo, ci ha pensato De Pretto in penetrazione ad allungare, Genova ha risposto (60-59), poi Georgieva si è guadagnata due liberi, mettendo però a bersaglio solo il primo (61-59). A quel punto le liguri hanno avuto nelle mani il possesso per pareggiare i conti o vincere il match. Le biancoverdi difendono forte costringendo una contesa quando il cronometro segnava meno di un secondo alla sirena. A quel punto Broni non ha neanche dovuto fare la rimessa, perché il tempo è scaduto. Ed è partita la festa qualificazione, adesso la partita della prossima settimana contro Sesto San Giovanni sarà ininfluente per la classifica, però Broni salirà in terra milanese per non fare certo lo sparring partner. Si è vista una Omc propositiva, mai doma, in cui tutte le ragazze hanno portato il loro contributo: coach Sacchi ha sempre saputo rispondere alle mosse del suo "avversario" Grandi. La Omc ha sempre dato l’impressione di avere in pugno la situazione, anche nei momenti di maggior difficoltà. Dunque l’obiettivo minimo stagionale è stato centrato, domenica prossima si conoscerà l’esatta composizione dei due gironi della poule promozione. (Lunedì 19 Gennaio 2015)

A2: Broni-Genova è big match al Brera

BRONI. Penultima giornata di questa prima fase per la Omc che ospita domenica al PalaBrera l’aLmore Genova in una sfida che vale il passaggio alla Poule Promozione. La formazione ligure, reduce da quattro sconfitte consecutive, è guidata in panchina da coach Grandi, subentrato a Vittorio Vaccaro proprio dopo la sconfitta casalinga subita contro Broni lo scorso 17 dicembre. Pur priva di Alessandra Visconti, miglior realizzatrice (13,9 punti di media a partita) e miglior rimbalzista (9,4), per infortunio subito sabato scorso contro la capolista Torino, le rosanero restano una squadra molto temibile con tanta qualità: attenzione alla play Valentina Costa (11,6), alla guardia croata Ana Bozic (9,9) e alle ali Sara De Scalzi (9,9) e Nene Diene (10,8). Le biancoverdì di coach Sacchi vincendo chiuderebbero il discorso qualificazione a prescindere dall’esito dell’ultima giornata dove Broni sarà di scena a Sesto San Giovanni. Se nel contempo arrivasse la vittoria del Geas sul campo del Sanga Milano (il derby milanese si gioca in contemporanea alle ore 18 con la sfida del PalaBrera), la Omc avrebbe anche la certezza di chiudere al terzo posto e le liguri di passare come quarte. Un appuntamento da non perdere assolutamente  dal ‘Popolo Biancoverde’ che accorrerà in massa al palazzetto per spingere le ragazze alla vittoria, arbitreranno Calella Daniele di Bologna e Bergami Matteo di San Pietro in Casale (BO). (Venerdì 16 Gennaio 2015)

A2: Omc, netta vittoria con Carugate

CARUGATE-BRONI 38-65 (16-8 ; 6-20 ; 6-18 ; 10-19)

Castel: Casartelli, Cagner 4, Stabile 8, De Gianni 4, Robustelli 9, Giunzioni 3, Cerizza 1, L’Altrella, Frantini 5, Colombo 2, Pettrone, Minervino 2, Gastaldi. All. Gavazzi

Omc: Accini 5, Pavia 7, De Pretto 11, Bonvecchio 8, Bona 10, Rossi 7, Georgieva 5, Fanaletti, Borghi 7, Corradini 5. All. Sacchi

Note: tiri liberi Carugate 11/16 ; Broni 17/25

STATISTICHE PARTITA -Clicca Qui-

PESSANO CON BORNAGO (MI). La Omc espugna il campo della Castel Carugate e balza al terzo posto in classifica, superando Genova per via degli scontri diretti. Domenica prossima al PalaBrera, la formazione di Cico Sacchi potrà mettere la parola fine sul discorso qualificazione alla poule promozione proprio contro il quintetto ligure. Dopo un primo quarto giocato al piccolo trotto, la Omc cambia ritmo nei restanti 30 minuti e non lascia scampo alle padrone di casa che coll’avanzare del cronometro perdono la bussola. Coach Sacchi schiera Licia Corradini fin dal primo minuto nonostante un problema alla caviglia accusato durante la settimana. In campo regolarmente anche Dimana Georgieva che nell’allenamento di rifinitura si era procurata una distorsione alla caviglia destra, la pivot bulgara è stata rimessa in piedi a tempo di record dallo staff sanitario e ha giocato, pur con una vistosa fasciatura, dando comunque il suo solito contributo. Nonostante la presenza in campo della play reggiana e della Georgieva, la Omc soffre l’avvio aggressivo delle milanesi che nei primi minuti mettono in difficoltà la difesa a zona bronese, allungando fino al +8 della fine del primo quarto (16-8). Pavia si carica subito di due falli e coach Sacchi è costretto a cambiare le carte in tavola, inserendo Bona. In avvio di secondo quarto la reazione delle biancoverdi è veemente: aggressività e maggior concentrazione vengono premiate con due bombe consecutive (Accini e Corradini) dall’angolo, che ribaltano la situazione (20-22 a 5’40” dalla fine del primo tempo). E’ la chiave della partita, con Broni che non sbaglia un colpo: in attacco sfrutta al meglio i blocchi ed il pick and roll con Bonvecchio che gioca con l’ala forte. La Omc trova canestri in penetrazione con Giulia Bona, in difesa si chiudono tutti i varchi alle padrone di casa che sono costrette a cercare conclusioni forzate dalla lunga distanza, segnando appena 12 punti in 20 minuti. De Pretto e Georgieva recuperano rimbalzi difensivi a ripetizione, accelerando le azioni di attacco, si arriva al +22 (30-52) quando il cronometro segna meno di sei minuti alla sirena finale. Negli ultimi minuti il punteggio si dilata maggiormente e arriva la vittoria esterna più netta della stagione di Broni. (Lunedì 12 Gennaio 2015)

A2: La Omc Broni in trasferta a Carugate

BRONI. Terminata la pausa Natalizia, quinta giornata di ritorno di A2 e prima del 2015 per la Omc Broni che sarà impegnata sull’insidioso parquet di Pessano con Bornago contro la Castel Carugate. La squadra milanese, ora guidata da coach Gavazzi, è un mix d’esperienza e gioventù: la play Susanna Stabile (9,5 punti di media), la guardia Michela Frantini (11,9), l’ala Claudia Giunzioni (miglior realizzatrice con 14,9 di media ) e le lunghe Patrizia De Gianni (5,7) e Mara Casartelli (6,9) formano uno starting five di qualità con buona potenza di fuoco. Hanno raccolto poco le biancoazzurre in questa prima fase, 4 punti in classifica e penultimo posto, ma nelle partite casalinghe hanno sempre dimostrato di poter lottare contro chiunque. In casa Broni gli allenamenti di queste due settimane sono stati programmati e mirati per portare la truppa di coach Cico Sacchi nelle migliori condizioni fisiche a questa ripresa di campionato. Quella di Carugate e la prossima in casa contro Genova sono due partite fondamentali in ottica poule promozione, quindi concentrazione alta in palestra e sedute con molta intensità. “Sono soddisfatto, - spiega il presidente Alessio Cagnoni – anche se forse si poteva fare qualcosina in più, penso in particolare all’esordio con Selargius e alla partita di Milano. Adesso tutto dipende da noi. Se vinciamo le prossime due quasi sicuramente saremo dentro nelle quattro. In questi giorni ho visto bene la squadra, lo staff tecnico si sta dando molto da fare e sono sicuro che a Carugate le ragazze entreranno in campo con lo stesso atteggiamento visto nelle ultime due vittoriose partite”. L’appuntamento per il Popolo Biancoverde al seguito è per domenica 11 gennaio ore 18:00 al Palazzetto dello Sport di Corso Europa a Pessano con Bornago (MI), arbitreranno   Lillo Denny di Brindisi e Spanu Nunzio di Sannicandro di Bari. (Venerdì 9 Gennaio 2015)